- Superando.it - http://www.superando.it -

Va in scena a Milano Carlotta Bisio, con «Jacqueline»

Carlotta Bisio in scena«In questa commedia si parla di amore nelle più diverse sfumature. Amori a volte problematici, non sempre accettati, ma non per questo meno veri o meno sentiti. Amori densi di desiderio; mani, sempre alla ricerca della felicità; e anche capaci di rinunciare alla propria, per amore dell’altro…».

Arriverà per la prima volta a Milanolunedì 1° dicembre (Teatro Derby, Via Mascagni, 8, ore 21) – uno spettacolo che sta riscuotendo un grande successo di pubblico in tutta Italia.
Si tratta della commedia musicale in due atti Jacqueline, di Fulvio Crivello, presentata dalla Delega alla Tutela e alla Partecipazione delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano, per dar luogo ad un nuovo momento del percorso di sensibilizzazione sociale e culturale a favore della diversità di cui da tempo tale istituzione si occupa.
E in questo caso il pubblico viene condotto al tema della diversità – nelle sue varie sfaccettature – attraverso una commedia musicale divertente e piena di colpi di scena, con un finale a dir poco sorprendente.
Grande rivelazione di Jacqueline è la protagonista Carlotta Bisio, attrice non vedente dalle incredibili doti interpretative, in grado di recitare con straordinaria naturalezza ed espressività al fianco di attori dalla grande professionalità, personaggio di grande ricchezza umana che non molto tempo fa Superando.it ha incontrato (se ne legga nel testo intitolato Andate a vederla!, disponibile cliccando qui).
Vicini a Carlotta Bisio, a comporre la compagnia degli Affetti Collaterali, vi saranno Fulvio Milanese e Davide Viano, con la regia di Franco Abba e la partecipazione dei vocalist Silvia Amoretti, Lucia Carbone, Max Barale e Antonio Cranco.

«Anche quest’anno – dichiara Ombretta Fortunati, consigliera delegata alla Partecipazione e alla Tutela dei Diritti delle Persone con Disabilità della Provincia di Milano – con l’avvicinarsi della chiusura di un importante anno ricco di impegni, in cui abbiamo proseguito il nostro percorso di sensibilizzazione sociale e culturale e della piena inclusione delle persone con disabilità, abbiamo voluto regalare al pubblico un momento artistico di straordinario spessore. La protagonista è un’attrice dalle indiscusse doti artistiche, una grande donna in grado di abbattere ogni barriera psicologica e culturale attraverso la sua arte. Siamo quindi onorati di aver portato a Milano per la prima volta uno spettacolo che certamente avrà anche qui un successo strepitoso». (A.P.)

Ingresso omaggio fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria.
Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa Delega alla Partecipazione e alla Tutela dei Diritti delle Persone con Disabilità (Alice Prencipe)
tel. 02 80649207,
alice@soundpr.it.