Sessualità e disabilità: proviamo a parlarne

Si rivolge alle famiglie di bambini e ragazzi con disabilità l’interessante corso gratuito promosso a Bussero, presso Milano, che prenderà il via il 30 gennaio e si articolerà su quattro successivi incontri, con l’obiettivo di favorire il riconoscimento, il confronto e la condivisione su questi delicati e fondamentali temi, di cui pian piano si incomincia sempre più a parlare

Fiore di colore fucsia che sbocciaOrganizzata dall’Associazione Le Ali – Famigliari e Amici Diversamente Abili di Bussero (Milano), insieme al locale Istituto Comprensivo Monte Grappa e all’Assessorato Comunale ai Servizi Sociali, prenderà il via il 30 gennaio, nella cittadina lombarda, l’interessante iniziativa denominata Sessualità e disabilità: proviamo a parlarne.
Si tratta di un corso gratuito rivolto alle famiglie di bambini e ragazzi con disabilità, per favorire il riconoscimento, il confronto e la condivisione su questi delicati e fondamentali temi, durante quattro successivi incontri, tutti previsti presso l’Istituto Monte Grappa.

Si incomincerà dunque, come detto, venerdì 30 gennaio (ore 20.30-22.30), con lo psicologo Romeo Della Bella, sul tema La famiglia di fronte alla disabilità. Successivamente – venerdì 6 febbraio (a cura del dottor Cominardi, psicologo, ore 20.15-22.30) – si parlerà dello Sviluppo della sessualità: un’avventura per tutti e ancora, venerdì 13 febbraio (a cura della dottoressa Dargenio, psicologa e psicoterapeuta, ore 20.30-22.30), di Affettività/sessualità/relazione: il desiderio immaginato e negato. Infine, venerdì 20 febbraio (a cura della dottoressa Marrone, pedagogista, ore 20.30-22.30), l’incontro dedicato a Accesso al sesso: come viverlo con la propria disabilità. Un percorso di educazione alla sessualità attraverso le quattro fasi dell’esperienza genitoriale.

L’Associazione Le Ali di Bussero è nata dall’iniziativa di un gruppo di familiari di persone con disabilità che, pur provenendo da percorsi diversi, si sono unite per affrontare in particolare i problemi comuni riguardanti l’impatto con la “macchina burocratica”, l’affermazione dei diritti della persona disabile e l’integrazione scolastica e lavorativa, interloquendo frequentemente anche con le istituzioni e gli enti locali. (S.B.)

Per iscrizioni e informazioni sul corso di Bussero:
– Le Ali – Associazione Famigliari e Amici Diversamente Abili, tel. 335 5887720, info@associazioneleali.it.
– Istituto Comprensivo Monte Grappa, tel. 02 95039350, uff.protocollo@icsbussero.it
Stampa questo articolo