- Superando.it - http://www.superando.it -

Va a segno la lunga battaglia dei fisioterapisti

Fisioterapista al lavoro«Sembra positivamente in dirittura d’arrivo la battaglia dell’AIFI (Associazione Italiana Fisioterapisti) contro l’articolo 1-septies della Legge 27/06 che ha reso equipollente la laurea in scienze motorie, nata dalla trasformazione dell’ISEF, a quella in fisioterapia»: era il 21 agosto 2007 (!) e avevamo introdotto così una nostra nota, in cui guardavamo con fiducia gli avvenimenti immediatamente successivi.

Ebbene, quella “dirittura d’arrivo” – misurata sui tempi della politica – si è rivelata assai più lunga del previsto, ma oggi sembra proprio di poter dire che il traguardo è stato quasi raggiunto.
Nei giorni scorsi, infatti – esattamente il 28 gennaio – la VII Commissione del Senato (Istruzione Pubblica, Beni Culturali, Ricerca Scientifica, Spettacolo e Sport) ha approvato il Disegno di Legge n. 572, denominato appunto Abrogazione dell’articolo 1 – septies del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 febbraio 2006, n. 27, in materia di equipollenza di diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia.

In attesa quindi dell’ultimo passaggio alla Camera, «l’AIFI – ha dichiarato in una nota il suo presidente Antonio Bortone – ringrazia tutti quanto ne hanno coerentemente appoggiato l’iniziativa [tra i quali anche la FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, N.d.R.], consentendo di far comprendere che la nostra opposizione all’articolo 1-septies non era un’azione di tipo corporativo, bensì una giusta lotta per ripristinare le regole violate da un iniquo provvedimento».
«E l’ennesima riprova di ciò – conclude Bortone – sta nel fatto che ad oggi tutte le forze politiche e lo stesso Governo riconoscono quell’articolo come un errore di percorso». (S.B.)

Tra gli articoli in cui Superando.it si è occupato di tale questione, segnaliamo:
– La fisioterapia non è uno sport, disponbile cliccando qui
Diecimila in corteo per difendere la fisioterapia, disponibile cliccando qui
Quella norma va abrogata!, disponibile cliccando qui
– Un primo traguardo per i fisioterapisti, disponibile cliccando qui.

AIFI (Associazione Italiana Fisioterapisti), tel. 06 77201020, info@aifi.net.