- Superando.it - http://www.superando.it -

Ricadute sulle politiche sociali e sanitarie delle ultime leggi economiche

Disegno che simboleggia le politiche sociali e sanitarieCostituisce una buona base di analisi e discussione il dossier recentemente prodotto dalla CGIL Nazionale (Dipartimento Welfare e Nuovi Diritti), a cura di Stefano Cecconi e Stefano Daneri, intitolato La manovra finanziaria 2008, 2009-2011. Provvedimenti da maggio 2008 a gennaio 2009. Le principali ricadute per le politiche sociali e sanitarie.

«La manovra finanziaria del Governo – scrivono i curatori introducendo il documento – è articolata in una serie di provvedimenti, assunti tra maggio 2008 e gennaio 2009. Le prime pagine del dossier elencano i provvedimenti adottati, indicando, dove è possibile, trovare il commento e la valutazione della CGIL. Seguono quindi alcune schede, dedicate alle ricadute per le politiche sociali e sanitarie, che illustrano i principali provvedimenti approvati in via definitiva fino al 31 dicembre 2008».
Tali schede, nel dettaglio, riguardano rispettivamente la Legge 126/08 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 maggio 2008, n. 93, recante disposizioni urgenti per salvaguardare il potere di acquisto delle famiglie), la Legge 133/08 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria), il DPEF (Documento di Programmazione Economico-Finanziaria) 2009-2013, la Legge 189/08 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 ottobre 2008, n. 154, recante disposizioni urgenti per il contenimento della spesa sanitaria e in materia di regolazioni contabili con le autonomie locali) e la Legge 203/08 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – legge finanziaria 2009). (S.B.)

Il dossier della CGIL intitolato La manovra finanziaria 2008, 2009-2011. Provvedimenti da maggio 2008 a gennaio 2009. Le principali ricadute per le politiche sociali e sanitarie è visionabile integralmente cliccando qui.