- Superando.it - http://www.superando.it -

Terremoto in Abruzzo: si segnalino strutture disponibili all’accoglienza

Immagine del terremoto all'AquilaGià 92 vittime accertate, molte persone ancora disperse, 1.500 feriti e 70.000 sfollati dalle loro abitazioni. Sono queste le terribili cifre – purtroppo in continuo aggiornamento – che contraddistinguono il bilancio del sisma di questa notte in Abruzzo, di fronte al quale Pietro Barbieri, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) ha poco fa lanciato il seguente appello: «Data l’urgenza e la gravissima situazione di emergenza causata dal terremoto della notte scorsa in Abruzzo – scrive Barbieri – chiediamo a tutte le associazioni aderenti alla nostra Federazione di indicarci l’eventuale disponibilità di strutture in grado di ospitare persone con disabilità al momento sfollate dalle proprie abitazioni o dai centri di ricovero colpiti dal sisma».
«Sarà nostra cura – continua Barbieri – a segnalare rapidamente tale disponibilità alla Protezione Civile, per provare a sostenere la popolazione dell’Abruzzo in questo drammatico momento».
«Preghiamo inoltre tutti – conclude il presidente della FISH – ad estendere il presente invito a chiunque possa essere in grado di fornire un sostegno in merito».

Con l’auspicio che siano in molti a rispondere a tale appello, segnaliamo ad esempio che la Fondazione Marino per l’Autismo di Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria) ha già offerto la propria disponibilità ad ospitare fino a cinque persone con problemi di autismo, in regime residenziale e sino alla fine dell’emergenza, ciò di cui la Protezione Civile è stata già avvisata. (S.B.)

Per informazioni: Segreteria Nazionale FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), tel. 06 78851262, presidenza@fisdhonlus.it.