Disabilità e scuola: la parola ai genitori

Si chiama cosi l’incontro promosso per il 4 maggio a Cadòneghe (Padova), presso il Centro di Formazione Professionale Francesco d’Assisi, che si pone appunto l’obiettivo di “restituire la voce” alle famiglie su temi come quelli dell’inclusione scolastica, che troppo spesso vedono gli ambiti della discussione ristretti alla partecipazione di esperti e professionisti del settore

Ragazzo con disabilità insieme a compagno di scuolaIl Centro di Formazione Professionale Francesco d’Assisi di Cadòneghe (Padova) ospiterà nel pomeriggio di lunedì 4 maggio (Sala Convegni, Via Bordin, 7, ore 15.45-18) un interessante incontro dal titolo Disabilità e scuola: la parola ai genitori, che si pone l’obiettivo dichiarato di “restituire la voce alle famiglie” su temi come quelli dell’inclusione scolastica, che troppo spesso vedono gli ambiti della discussione ristretti alla partecipazione di esperti e professionisti del settore.
L’evento, promosso dalla Cooperativa Sociale Francesco d’Assisi – che gestisce l’omonimo Centro – dall’Associazione di ex allievi del Centro Professionale L’Opera e dallo Sportello Nazionale ANFFAS per l’inclusione scolastica (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), sarà quindi, come affermano gli stessi organizzatori dell’iniziativa, «un luogo e un momento per dire, condividere e suggerire a coloro che collaborano con la famiglia nel processo di inclusione scolastica e sociale degli alunni con disabilità, ciò che le famiglie, da sempre, desiderano dire, condividere e suggerire».

La presentazione dell’incontro sarà curata da Andrea Peruzzo, direttore del Centro Francesco d’Assisi e da Loredana Nalesso, presidente dell’Associazione L’Opera i quali, a seguire, proprio per le peculiari caratteristiche dell’iniziativa, lasceranno spazio a un confronto aperto che coinvolgerà genitori, rappresentanti della scuola e delle istituzioni.
Solamente due, ma senza dubbio di grande rilievo, le relazioni in programma, curate rispettivamente da Evelina Chiocca dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, presidente del CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno) e da Lilia Manganaro, responsabile dello Sportello Nazionale ANFFAS per l’Integrazione Scolastica.

Il Centro Francesco d’Assisi è una realtà scolastica che dal 1989 offre ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni – con una particolare attenzione riservata a studenti con disabilità intellettive – un corso triennale che permette di conseguire la qualifica di Orticoltore Biologico. (G.G.)

Per ulteriori informazioni: Centro di Formazione Professionale Francesco d’Assisi, tel. 049 8872220, info@francescodassisi.org.
Stampa questo articolo