- Superando.it - http://www.superando.it -

Un aiuto contro il dolore in ricordo di Lucia

Un'apparecchiatura simile a quella donata dall'ASITOI all'Istituto Scientifico E- Medea-Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lecco)Venerdì 8 maggio, presso il 7° Padiglione dell’Istituto Scientifico E. Medea– Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lecco), sarà inaugurata un’apparecchiatura per il trattamento del dolore, denominata Acuscope, donata all’Istituto dall’ASITOI (Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta), che dedicherà tale gesto alla memoria della socia Lucia Sora.

Sono oltre vent’anni che l’ASITOI è in contatto con l’Istituto Medea i cui specialisti si occupano con professionalità e attenzione anche della riabilitazione di bambini e giovani affetti da osteogenesi imperfetta, la cosiddetta “malattia delle ossa di vetro”, rara patologia genetica dell’apparato scheletrico che causa deformità e fragilità ossea. Il dolore, purtroppo, è una componente dominante in molti momenti della vita del paziente e spesso a nulla vale il ricorso ai farmaci.
Secondo molti studi, invece, l’elettroterapia è un sistema in grado di migliorare le patologie algiche e molti altri disturbi. In particolare, l’apparecchiatura Acuscope risulta essere indicata per il controllo del dolore nelle patologie croniche del sistema muscolare e scheletrico.
Si tratta in sostanza di uno stimolatore a microcorrenti alternate in grado di individuare, valutare e trattare istantaneamente le zone corporee che presentano un’attività bioelettrica modificata e che vengono identificate nel paziente come aree di dolore.

Per ASITOI ONLUS – che celebra quest’anno i venticinque anni dalla sua fondazione – la donazione di tale apparecchiatura ha un significato importante. «Abbiamo voluto ricordare innanzitutto la nostra socia Lucia Sora – spiega Leonardo Panzeri, presidente dell’Associazione – che con il suo entusiasmo ha coinvolto con enorme successo il suo paese, Mondolfo in provincia di Pesaro, nella raccolta di fondi per la ricerca scientifica sull’osteogenesi imperfetta. Lucia ha lanciato un messaggio di forza, determinazione, vitalità e affetto che continua anche oggi. La donazione di un’attrezzatura all’Istituto di Bosisio Parini rende concreto questo suo impegno e ci esorta a continuare nella nostra mission di sostegno alla ricerca con ancora più convinzione».

Come detto, grazie agli operatori e agli specialisti dell’Istituto E. Medea, numerosi genitori di bambini affetti da osteogenesi imperfetta hanno trovato in questi anni risposte concrete, attenzioni e cure preziose. Consapevole, dunque, delle grandi potenzialità del centro, l’ASITOI si è impegnata a investire i fondi raccolti grazie a Lucia Sora e ad altri soci in un’attrezzatura che sarà a completa disposizione di tutte le attività della struttura. L’Acuscope, infatti, non aiuterà solo quanti soffrono per i problemi legati all’osteogenesi imperfetta, ma darà sollievo a tutti i piccoli pazienti ricoverati nel centro, affetti da differenti e gravi patologie che necessiteranno di questo tipo di terapia.
«Il dono di questa apparecchiatura – dichiara Carla Andreotti, direttore del Centro di Bosisio Parini – ci dà una possibilità in più per curare meglio le persone che si rivolgono a noi, ma costituisce anche il segno concreto di un rapporto di positiva collaborazione e di stima reciproca che sostiene e incoraggia la motivazione dell’Istituto E. Medea-La Nostra Famiglia e dei suoi operatori nell’impegno quotidiano».  (Marco Penna)

Per ulteriori informazioni: ASITOI (Marco Penna), tel. 338 9544920, marco.penna@asitoi.it – IRCCS E. Medea-Associazione La Nostra Famiglia (Cristina Trombetti), tel. 339 2160292, ufficio.stampa@bp.lnf.it.