Avviare e gestire la propria idea imprenditoriale

Un modello innovativo che favorisca la creazione e lo sviluppo di impresa da parte delle persone con disabilità. Questa l’idea che sta alla base del progetto “Abilmente”, promosso dalla Società BIC Lazio, in collaborazione con le Istituzioni locali e con la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). “Abilmente” verrà presentato a Roma il 12 maggio, nel corso di un incontro organizzato nell’ambito della Mostra Convegno Forum PA 2009

Donna con disabilità al lavoro davanti a un computerPromuovere un intervento per offrire alle persone con disabilità nuovi strumenti e opportunità utili ad avviare e a gestire la propria idea imprenditoriale: è questo l’obiettivo di Abilmente, progetto con il quale la Società BIC Lazio (Business Innovation Centre), in collaborazione con la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), l’Agenzia Lazio Lavoro e l’Unità Organizzativa “Autopromozione Sociale” del Comune di Roma, ha sperimentato un modello innovativo per favorire la creazione e lo sviluppo di impresa da parte di persone con disabilità.
«Incrementare il tasso occupazionale attraverso la prospettiva della creazione d´impresa e del lavoro autonomo delle persone disabili – spiegano i promotori dell’iniziativa – oltre a rientrare pienamente nella Strategia di Lisbona per l’occupazione, definita nel 2000 dai capi di Stato e di  Governo dell’Unione Europea, è fondamentale per il sistema produttivo locale, che può migliorare sia le proprie performance economiche (aumento della domanda, maggiore efficienza della produzione di beni e servizi), che sociali (inclusione sociale, garanzia dei diritti, ecc.)».

Abilmente verrà presentato martedì 12 maggio a Roma, all’interno del Forum PA 2009, la Mostra Convegno dell’Innovazione nelle Pubbliche Amministrazioni e nei Sistemi Territoriali (Area Conferenze Stand Regione Lazio, ore 10-12.30).
L’incontro – denominato Abilmente: l’inclusione sociale attraverso l’imprenditorialità – verrà aperto da Enrico D’Agostino, presidente di BIC Lazio, seguito da Edoardo Marinelli, che della stessa società è responsabile delle Relazioni Esterne e della Promozione, il quale presenterà il progetto. Successivamente è previsto l’intervento di Lea Battistoni, direttore regionale per il Lazio del Lavoro, delle Pari opportunità e dell Politiche giovanili, di Anastasia Giuffrida, direttore generale dell’Agenzia Regionale Lazio Lavoro, di Pietro Barbieri, presidente della FISH e di Irmo Davoli, amministratore unico di B-Able.
Dopo il dibattito, le conclusioni saranno affidate ad Alessandra Tibaldi, assessore al Lavoro, alle Pari Opportunità e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio. A moderare la giornata vi sarà la giornalista Damiana Verucci del «Tempo». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: BIC Lazio SpA, tel. 06 80368236, g.barozzi@biclazio.it.
Stampa questo articolo