Il rispetto di sé e degli altri

Sarà dedicato soprattutto all’educazione affettiva e sessuale delle persone con disabilità il convegno che si svolgerà il 6 giugno a Patti, in provincia di Messina, organizzato dalla locale Sezione dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), insieme alle istituzioni locali sanitarie e religiose, oltre che con la collaborazione dell’ANFFAS Nazionale

Francesco Ciusa, Il bacioOrganizzato a Patti (Messina) dall’ANFFAS locale (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), insieme alla Commissione Pastorale Sanitaria della Diocesi di Patti e all’AUSL 5 di Messina (Distretto di Patti), oltre che con la collaborazione dell’ANFFAS Nazionale, è previsto per sabato 6 giugno (Auditorium del Seminario Vescovile, Via Magretti, 47, ore 8.30-19.30) il convegno denominato Educare al rispetto di sé e degli altri. Educazione all’affettività intesa come sviluppo globale della persona con disabilità.

Moderato da Antonina Santisi, psicologa, responsabile dell’Unità Operativa “Formazione Aziendale” dell’AUSL 5 di Messina, in staff alla Direzione Generale, l’incontro – dopo i saluti delle autorità – verrà aperto dalla rappresentazione di Un milione… di milioni… al secondo, tratta dal testo di Leone Spiccia, a cura della Bottega Teatrale “Lucio Piccolo”, diretta da Cono Messina.
Successivamente sono previsti gli interventi di Armando Aufiero (Principi teologici-magistrali per l’educazione affettivo-sessuale delle persone con disabilità), Giuseppa Filippello (Lo sviluppo delle competenze affettivo-relazionali delle persone con disabilità), Adele Lo Presti (Modello di educazione alla salute ed alla sessualità rivolti agli adolescenti del Distretto di Patti) e Anna Zampino (Progettare e costruire i percorsi di educazione all’affettività: l’esperienza dell’ANFFAS ONLUS di Patti).
Dopo un ampio dibattito e un test di apprendimento, chiuderà i lavori Roberto Speziale, presidente nazionale dell’ANFFAS. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: ANFFAS Patti, tel. 0941 362414, patti@anffas.net.
Stampa questo articolo