- Superando.it - http://www.superando.it -

Le sedie JOB possono anche contribuire a cambiare la cultura

Ci sono altri due bei litorali del Sud d’Italia che hanno pensato ai bagnanti con disabilità, dotandosi delle speciali carrozzine JOB, ausili in grado di muoversi sulla sabbia e di entrare in mare.
Accade innanzitutto in Sicilia a Marina di Modica (Ragusa) ed è un’iniziativa che segue di poche settimane la settimana di gemellaggio tra alcune associazioni di persone con disabilità, della quale il nostro sito si è pure occupato (se ne legga cliccando qui, all’articolo intitolato Funziona anche in vacanza la rete delle associazioni in Sicilia).
La sedia JOB a Pescoluse Marina di Salve (Lecce)La sedia JOB è stata esattamente donata dalla Banca Consorzio Cooperative di Pachino all’ANFFAS di Modica (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), la quale a sua volta l’ha fornita in comodato gratuito allo stabilimento balneare Verso Sud di Marina di Modica per tutto il periodo estivo. La consegna è avvenuta domenica 19 luglio (ore 10), alla presenza dei rappresentanti istituzionali locali.

Ma accade anche in Puglia, a Pescoluse Marina di Salve (Lecce), quattro chilometri di stupenda spiaggia soprannominata “le Maldive del Salento”, grazie al Progetto BalneAbile, promosso dall’Associazione Insieme per i Disabili di Alessano, sempre in provincia di Lecce. Quest’ultima, infatti, ha messo a disposizione dei gestori degli stabilimenti alcune sedie JOB (custodite nel chiosco Boteguita – Parco dei Gigli), nell’ambito di un’iniziativa finanziata in parte con fondi propri.
«In questo modo – spiega Donato Melcarne – potremo dare risposta ai tanti amici che d’estate vengono in vacanza nel Salento, ma che a causa della loro disabilità non riescono a fare il bagno. Ora siamo ancora in fase sperimentale, ma ci sono tutte le premesse perché insieme alle istituzioni si possano acquistare altre sedie di questo tipo. Voglio augurarmi infatti che esperienze del genere possano “contaminare” culturalmente tutto il contesto dell’organizzazione turistica balneare, promuovendo una prospettiva che volga lo sguardo ai tanti bisogni delle persone con disabilità. E per questo serviranno spazi abitativi, capacità relazionali e nuova ideazione».
I gestori degli stabilimenti della zona sembrano comunque avere risposto nel migliore dei modi all’iniziativa, dal momento che hanno già chiesto all’Associazione di aiutarli ad allargare il progetto anche a loro, rendendosi disponibili ad acquistare direttamente le sedie JOB. Queste ultime, vale la pena ricordarlo, oltre ad essere adattibili sia in spiaggia che in acqua, sono facilmente smontabili, leggerissime e inattaccabili dalla salsedine.

L’Associazione Insieme per i Disabili di Alessano è attiva dal 2001 ed è nata su iniziativa di genitori e familiari di persone con disabilità. La sensibilizzazione del territorio e la promozione dei diritti delle persone con disabilità sono al centro delle sue attività, anche con specifiche iniziative di progettazione per il tempo libero, per favorire la condivisione e lo stare insieme. Oltre che ad Alessano – dove è attivo anche uno Sportello InfoHandicap – l’Associazione ha sedi periferiche anche a Melissano e a Maglie.  (S.B.)

Per ulteriori informazioni:
– Su Marina di Modica: ANFFAS Modica, tel. 0932 762877, info@anffasmodica.it
– Su Pescoluse Marina di Salve: Asssociazione Insieme per i Disabili, tel. 0833 533401, melcarnedonato@cheapnet.it.