In Piemonte è sempre tempo di turismo accessibile

Turismabile, ISITT (Istituto Italiano per il Turismo per Tutti), Fondazione Paideia e Consulta per le Persone in Difficoltà di Torino: tutte organizzazioni impegnate da tempo in varie iniziative di sensibilizzazione sul valore dell’accessibilità come chiave della qualità dell’offerta turistica in Piemonte. Ben lo dimostrano anche il workshop internazionale per tour operator, in corso di svolgimento ad Asti e il seminario di approfondimento del 15 ottobre a Torino, rivolto ad animatori, operatori e referenti della formazione di strutture turistiche e alberghiere

Sono giorni intensi, in Piemonte, per i temi riguardanti il turismo accessibile, con iniziative già in corso od ormai imminenti. Pensiamo innanzitutto al workshop internazionale denominato Turismo per tutti e promosso nell’ambito di Turismabile, progetto del quale il nostro sito si è già più volte occupato, avviato tre anni fa dalla Regione Piemonte e realizzato dalla CPD (Consulta per le Persone in Difficoltà) di Torino.
Sono ben dodici i tour operator che vi partecipano – fino a giovedì 15 ottobre – provenienti da Austria, Canada, Germania, Olanda e Stati Uniti e che stanno incontrando ad Asti gli operatori del Monferrato e delle Langhe. L’obiettivo di Turismabile è segnatamente quello di integrare la già ricchissima offerta di relax, benessere, bellezza e cultura, presente in quei territori, con offerte che guardino Persona in carrozzina sui sassi di un torrentesempre anche alle necessità delle persone con disabilità e di quelle anziane.
Nel corso delle giornate si parlerà in particolare di politiche dell’accoglienza, dei servizi e delle informazioni di cui i tour operator necessitano per creare pacchetti personalizzati per i clienti con esigenze particolari e non solo, affinché questi ultimi possano trarre la maggior soddisfazione possibile dalla loro vacanza. Un’occasione importante, quindi, da una parte per la promozione del territorio delle Langhe e del Monferrato, dall’altra per la sensibilizzazione sul valore dell’accessibilità come chiave della qualità dell’offerta turistica in Piemonte.

Si rivolgerà poi sempre ai tour operator, ma anche agli animatori e ad altri referenti della formazione di strutture turistiche e alberghiere, il seminario di approfondimento All on Holidays, organizzato per giovedì 15 ottobre dalla Fondazione Paideia presso la propria sede di Torino (Via San Francesco d’Assisi, 42/g), in collaborazione con l’Associazione ISITT (Istituto Italiano per il Turismo per Tutti).
Qui l’obiettivo è sostanzialmente quello di approfondire il tema dell’accoglienza e dell’inclusione delle persone con disabilità, con un’attenzione particolare al rapporto con la famiglia e con i bambini in situazione di disabilità o problemi di salute. Mentre la mattinata sarà dedicata all’ascolto di esperienze e al confronto con esperti del settore, durante il pomeriggio i presenti potranno partecipare a un laboratorio insieme a bambini con disabilità, coordinato da un’artista che da anni collabora con Paideia.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto Beyond Paralympics, nato dall’esperienza della Fondazione CRT come “primo tifoso” dei IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006. La reazione suscitata dall’evento ha spinto poi la Fondazione stessa a raccogliere l’eredità di quell’impegno, per metterla a frutto nelle proprie attività e per trasmetterla agli organizzatori delle future edizioni dei Giochi. Da qui trae origine un filone di attività particolarmente attente all’inclusione delle persone con disabilità. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa CPD (Consulta per le Persone in Difficoltà) di Torino, tel. 011 3198145, uffstampa@cpdconsulta.it – Fondazione Paideia, tel. 011 5520236, info@fondazionepaideia.it.
Stampa questo articolo