- Superando.it - http://www.superando.it -

Il lavoro come diritto-dovere, il lavoro come opportunità

Persona in carrozzina usa la fiamma ossidrica«A Thiene ci ritroveremo in tanti, professionisti della sanità e del sociale, istituzioni, associazioni di volontariato, per costruire un altro importante tassello verso l’approfondimento di una legge tanto importante quanto poco conosciuta». La Legge è la 104/92 e le parole sono di Attilio Schneck e Maria Nives Stevan, rispettivamente presidente e assessore ai Servizi Sociali, alle Pari Opportunità e ai Servizi al Cittadino della Provincia di Vicenza, che presentano così il Convegno denominato Legge 104/92. Esperienze e problematiche a confronto. L’integrazione sociale attraverso il lavoro, previsto per sabato 31 ottobre a Thiene, in provincia di Vicenza (Via Liguria, 22, ore 8.30-13.30).

Si tratta della seconda tappa di un cammino intrapreso dalla Provincia berica, che interessa tutto il territorio con incontri finalizzati a un reciproco obiettivo di maggior conoscenza della Legge Quadro sulla disabilità, ma anche alla ricerca di spunti utili a migliorarne l’applicazione.
Per l’occasione ci si soffermerà sul tema del lavoro, inteso, come spiegano gli organizzatori del convegno, «quale diritto-dovere per una vita dignitosa, ma anche quale opportunità per il disabile per un’integrazione sociale più ad ampio raggio, occasione per frequentare ambienti stimolanti, per stringere relazioni significative, per sentirsi parte di una società dove ogni diversa abilità sia intesa quale elemento di crescita culturale e sociale». Nella giornata di Thiene verranno quindi affrontate varie questioni, dalle difficoltà di inserimento ai permessi previsti dalla normativa.

Nel dettaglio del programma, dopo i saluti delle autorità (Marino Finozzi, presidente del Consiglio Regionale del Veneto; i già citati Attilio Schneck e Maria Nives Stevan; Morena Martini, assessore provinciale al Lavoro, alla Formazione Professionale, ai Servizi per l’Impiego, alla Scuola e al Provveditorato; Maria Rita Dal Molin, presidente del Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Vicenza; Marita Busetti, sindaco di Thiene; Domenico Mantoan, direttore generale dell’ULSS 4 Alto Vicentino), è prevista la presentazione e l’introduzione del vicepresidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) Salvatore Nocera e successivamente gli interventi di Antonio Compostella, direttore dell’Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto; Liliana Rappanello e Damiano Valente, rispettivamente coordinatore dei Responsabili di Distretto ed educatore professionale (operatore SILAS – Servizio Integrazione Lavorativa Area Svantaggio) dell’ULSS 4 Alto Vicentino; Maria Cristina Zordan, titolare della Manifattura Summano di Caltrano (Vicenza); Maria Trentin, consigliera di parità della Provincia di Vicenza; Licia Sartori e Alberto Leoni, rispettivamente direttore del Servizio di Medicina Legale e direttore dei Servizi Sociali dell’ULSS 4 Alto Vicentino.
Al convegno è stata invitata anche Eugenia Roccella, sottosegretario di Stato al Lavoro, alla Salute e alle Politiche Sociali. (S.B.)

Il programma completo del convegno di Thiene è disponibile cliccando qui. Per ulteriori informazioni: Segreteria Organizzativa, c/o Settore Socio Culturale della Provincia di Vicenza (Gianluca Cappellozza), tel. 0444 908282 – 908324, cappellozza.gianluca@provincia.vicenza.it.