- Superando.it - http://www.superando.it -

Come progettare l’impianto fruibile

Persona con disabilità in cucinaPresentare gli aspetti tecnici e progettuali riguardanti le applicazioni tecniche della domotica a vantaggio dell’autonomia e della sicurezza delle persone anziane e con disabilità: sara principalmente questo lo scopo del seminario (gratuito) promosso per giovedì 5 novembre a Milano (Ordine degli Architetti, Via Solferino, 19, ore 16), dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, insieme a Gewiss, società italiana del settore elettrotecnico che opera a livello internazionale nella produzione di sistemi e componenti per la domotica, l’energia e l’illuminotecnica.

L’iniziativa – che si intitola Domotica – Progettare l’impianto fruibile – si rivolge a progettisti e architetti di ambienti civili e del terziario, oltre che a installatori di soluzioni di automazione, ma guarda anche ad associazioni impegnate sul fronte della disabilità o della terza età, ad aziende sanitarie e ospedaliere, ad assessorati, istituzioni pubbliche e ad enti privati. «L’evento – si legge nella presentazione dello stesso – permetterà di sensibilizzare i progettisti sul loro ruolo attivo nella promozione di soluzioni impiantistiche all’avanguardia, anche al fine di garantire edifici fruibili a tutti; di trasmettere i principali criteri di integrazione degli impianti coinvolti; di evidenziare le opportunità e la flessibilità che l’automazione della casa e dell’edificio offre agli utenti».
Interverranno l’architetto Giovanni Del Zanna, sul tema Tecnologie per la qualità della vita. La centralità della persona e l’ingegnere Nicola Perico. Ai partecipanti verrà consegnata anche una copia del Manuale illustrato per la domotica a uso sociale. La casa flessibile al servizio dell’uomo, curato da Giovanni Del Zanna, Massimiliano Malavasi e Giulio Vaccari, che le Edizioni Tecniche Nuove hanno pubblicato nella primavera di quest’anno. (S.B.)

Il programma completo del Seminario è disponibile cliccando qui. Per ulteriori informazioni: tel. 02 62534390, fondazione@ordinearchitetti.mi.it.