A Bitonto, in Puglia, c’è chi lavora per il cambiamento culturale

Si tratta dell’Associazione Più Valore – aderente alla FISH Puglia (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – che nell’ambito del Progetto “Percorso Comune”, avviato nel 2007 e a cui hanno aderito le altre due associazioni locali Goel e Sinergia, ha prodotto un vademecum sull’integrazione scolastica, dal linguaggio comprensibile e dai contenuti appropriati, che è stato presentato durante un seminario del 6 novembre scorso

Vincenzo Falabella, presidente della FISH PugliaNel corso di un seminario promosso il 6 novembre scorso a Bitonto (Bari), la locale Associazione Più Valore – aderente alla FISH Puglia (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – ha presentato il primo prezioso frutto del Progetto Percorso Comune, avviato nel 2007 con il contributo della Regione Puglia e al quale hanno aderito le altre associazioni bitontine Goel e Sinergia, nato allo scopo di strutturare nella città pugliese una rete di “attori” competenti nel settore dell’integrazione sociale delle persone con disabilità.

Si tratta del Vademecum. Guida per una integrazione scolastica consapevole, scaricabile anche da internet (cliccando qui), «strumento di sicuro interesse – come sottolinea il presidente della FISH Puglia Vincenzo Falabella, che ha aperto il seminario del 6 novembre – con un linguaggio comprensibile che soprattutto si avvale di termini e concetti appropriati».
«Fatto non secondario – aggiunge Falabella, che ha colto anche l’occasione per chiedere al Sindaco e all’Assessore alle Politiche Sociali di Bitonto di far recepire sin dal prossimo Consiglio Comunale la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità – nel Vademecum si parla esplicitamente di concetti “nuovi” come la Convenzione ONU e la Classificazione della disabilità ICF, introdotta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Fatti, questi, che confermano ulteriormente l’ottimo contributo dell’Associazione Più Valore al cambiamento culturale sul proprio territorio».

Tornando al Progetto Percorso Comune, come spiegano i responsabili di Più valore, il suo obiettivo principale è «favorire la ciroclarità delle informazioni, la conoscenza dei diritti, dei doveri, delle opportunità e delle buone pratiche, in particolare nel percorso di integrazione scolastica dei bambini che vivono una disabilità in situazione di handicap, di disagio e/o di svantaggio».
Al seminario di presentazione del Vademecum, oltre a Falabella, hanno partecipato i presidenti di Più valore, Goel e Sinergia, rispettivamente Angelo Caldarola, Lucrezia Poliseno e Arcangelo Adriani, oltre alla docente Rosanna Brienza, alla psicologa e psicoterapeuta Virginia Miglio e all’avvocato Michele Primavera. Ha moderato i lavori Marilena Ciocia, coordinatrice del Comitato Operativo “Disabilità e Diversabilità” dell’Associazione Più Valore. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: tel. 080 3715363, vademecum@piuvalore.org.
Stampa questo articolo