A Bari una «piccola HANDImatica» dedicata alla scuola

Tre giornate interamente dedicate alle tecnologie digitali per l’integrazione scolastica saranno infatti quelle previste presso la Scuola Majorana del capoluogo pugliese – dal 26 al 28 novembre – con la presentazione di numerose esperienze e opportunità di formazione, ma anche di spazi espositivi per aziende di ausili e associazioni di volontariato, disabilità, insegnanti e altri operatori. Un evento, quindi, che ha quasi le caratteristiche di una “piccola HANDImatica” dedicata alla scuola, con riferimento alla nota mostra-convegno sulle tecnologie per la disabilità, tradizionalmente organizzata a Bologna dalla Fondazione ASPHI, che collabora anche a questa manifestazione pugliese

Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)Ambienti per l’apprendimento. Tecnologie digitali per l’integrazione scolastica: è questo il tema dell’iniziativa organizzata da giovedì 26 a sabato 28 novembre a Bari (IISS Majorana, Via Tramonte, 2, Quartiere San Paolo) dall’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia, dall’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (IISS) Majorana e dal Centro Territoriale di Supporto (CTS) della Provincia di Bari, in collaborazione con la Fondazione ASPHI (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica).

Si tratta di un evento che ha quasi le caratteristiche di una “piccola HANDImatica” dedicata alla scuola, con riferimento alla nota mostra-convegno sulle tecnologie per la disabilità, tradizionalmente organizzata a Bologna dall’ASPHI.
Il grande complesso scolastico del Majorana di Bari ospiterà quindi per tre giornate diverse opportunità di formazione, ma anche spazi espositivi, con la presenza di aziende produttrici di supporti e ausili provenienti da tutta Italia, nonché di associazioni di volontariato, di disabilità, di insegnanti e di operatori del settore.
Dal canto suo la stessa ASPHI sarà presente con numerose iniziative, dall’aula digitale inclusiva con le LIM (Lavagne Interattive Multimediali) al Progetto APRICO per i disturbi specifici di apprendimento, dalle Certificazioni Informatiche Europee per le persone con disabilità (in collaborazione con l’AICA – Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico) al supporto delle tecnologie per gli studenti universitari.
Altre presentazioni saranno poi curate dal CILP (Centro Italiano del Libro Parlato), sui libri digitali accessibili e da parte degli espositori, su vari temi sempre dedicati alle tecnologie digitali per l’integrazione scolastica.

La manifestazione si aprirà giovedì 26 con un convegno inaugurale (ore 16) e si chiuderà sabato 28 con un confronto pubblico tra i referenti del CTS Provinciale, le Scuole Polo per l’Handicap, le aziende di ausili e il GLIC territoriale (Gruppo di Lavoro Interregionale dei Centri Ausili).
Detto dell’esonero scolastico per i docenti e dei crediti ECM per gli operatori socio-sanitari, va ricordato infine che sponsor della manifestazione sono i Comuni di Bari e di Modugno (anche patrocinatori) e la BCC Credito Cooperativo Bari. Altri patrocini sono stati rilasciati dalla Regione Puglia, dall’Azienda Sanitaria Locale di Bari, dall’AICA e dal CILP. (S.B.)

Il programma aggiornato e completo della manifestazione è disponibile accedendo al sito www.handimaticacontinua.it. Per ulteriori informazioni: Segreteria Organizzativa, c/o IISS Majorana di Bari (Rosanna Brienza), tel. 080 5548155, segreteria@ipsiamajorana.it e anche info@handimaticacontinua.it.

 

Stampa questo articolo