- Superando.it - http://www.superando.it -

Guarire dall’epilessia si può e si deve

La locandina ufficiale del convegno di Bologna del 13 febbraio prossimoTradizionalmente, anche quest’anno, attorno al 14 febbraio ruoteranno una serie di importanti iniziative dedicate all’epilessia. «Il Giorno di San Valentino – ricorda infatti il presidente dell’AICE Giovanni Battista Pesce – è per noi una data importante, in quanto dedicata al protettore delle persone affette da epilessia, san Valentino appunto, vescovo di Terni martirizzato a Roma per decollazione nel 273, che simboleggia il concetto di “perdere la testa”, come succede anche agli innamorati».
Questa volta, però, oltre ai consueti aggiornamenti medici e sociali, si potrà parlare anche dell’importante successo conseguito dall’AICE, con il riconoscimento giuridico e in sede di ordinarie Commissioni Mediche Locali di casi di guarigione da epilessia. Su questo tema segnaliamo anche il prezioso manuale prodotto dall’Associazione, in cui è raccolta tutta l’informazione e la relativa documentazione riguardante la soluzione di alcuni casi di discriminazione per negato riconoscimento della guarigione, pur certificata da medici specialisti del Servizio Sanitario Nazionale (il testo è disponibile cliccando qui).

Non a caso, dunque, il convegno che si terrà sabato 13 febbraio a Bologna (Sala Polivalente della Regione Emilia Romagna, Via A. Moro, 50, ore 9) si chiamerà Epilessia? Guarito! e oltre a quanto si è detto, «servirà a fare il punto – come spiega Giovanni Battista Pesce – anche sulla situazione della Proposta di Legge n. 2060/90, presentata alla Camera dalla deputata Barbara Saltamartini, sulla piena cittadinanza delle persone con epilessia». Ampio spazio sarà poi dedicato alla presentazione del quadro epidemiologico, delle terapie farmacologiche, di quelle chirurgiche e degli attuali indirizzi della ricerca scientifica. «Ciò per considerare – puntualizza il presidente dell’AICE – sia la rimozione delle condizioni che discriminano le persone con epilessia – siano esse guarite, in controllo terapeutico delle crisi o in condizione di farmacoresistenza – sia per sostenere l’impegno della ricerca su questi ultimi casi, che rappresentano il 30% delle persone con epilessia, oltre 300.000 in Italia».
«Abbiamo chiesto inoltre all’onorevole Saltamartini – conclude Pesce – di valutare l’opportunità di procedere alle interpellanze del caso su persistenti casi di discriminazione, in modo tale da sostenere e favorire, assieme alla divulgazione dei successi conseguiti in via giudiziaria e amministrativa, la soluzione legislativa».
Insieme a Pesce e alla stessa deputata Saltamartini, a Bologna saranno presenti gli esperti Alessandra De Palma e Andrea Minarini, i medici specialisti Ettore Beghi, Roberto Michelucci, Giorgio Lo Russo, Giuliano Avanzini e Anna Maria Vezzani. Nel pomeriggio il convegno sarà seguito da un confronto presso la sede bolognese dell’AICE (Via Garavaglia, 5, ore 15), con alcuni esperti legislativi.

Come poi si segnalava all’inizio, saranno varie altre le iniziative intorno al 14 febbraio. Qui parliamo del corso-convegno di sabato 13 febbraio a Poggio a Caiano, in provincia di Prato (Scuderie Medicee, ore 8.30), patrocinato dall’Ordine dei Medici di Prato – ASL 4, intitolato La neurologia pratese tra ospedale e territorio: focus su Epilessia e Morbo di Parkinson.
E anche le Giornate di Studio sull’Epilessia, promosse per venerdì 19 e sabato 20 febbraio a Verona (Ospedale di Borgo Trento e Policlinico G.B. Rossi), a cura dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata della città scaligera. La prima della due giornate – aperta da un incontro con l’AICE – sarà dedicata al tema Epilessia e Scuola, mentre l’altra riguarderà Le epilessie frontali: processo diagnostico-terapeutico e criteri classificativi. (S.B.)

Il manuale realizzato dall’AICE sui casi di guarigione è disponibile cliccando qui. Il programma del corso-convegno di Poggio a Caiano del 13 febbraio e quello delle giornate di Verona del 19 e 20 febbraio sono disponibili cliccando rispettivamente qui e qui. Per ulteriori informazioni: assaice@iperbole.bo.itwww.aice-epilessia.it.