Un bando in Calabria per il lavoro delle persone con disabilità

Si tratta dell'”Avviso Pubblico per la concessione di aiuti alle imprese per l’assunzione di lavoratori svantaggiati e l’occupazione di lavoratori con disabilità, sotto forma di integrazione salariale”, per il quale l’istruttoria e la valutazione delle domande si effettueranno fino al 30 giugno di quest’anno

Uomo in carrozzina lavora al computer vicino a una donna non disabileLa Regione Calabria ha emanato nel dicembre scorso (Supplemento Straordinario n. 1 del 10 dicembre 2009 al BURC – Bollettino Ufficiale della Regione Calabria, n. 49 del 4 dicembre 2009 – Parte III) l’Avviso Pubblico per la concessione di aiuti alle imprese per l’assunzione di lavoratori svantaggiati e l’occupazione di lavoratori con disabilità, sotto forma di integrazione salariale (lo si legga integralmente cliccando qui), di cui al Programma Operativo Regionale (POR) 2007/2013 – Asse II – Occupabilità.

Ai sensi di tale bando possono presentare richiesta di agevolazione le imprese che intendano incrementare la base occupazionale nell’ambito di proprie unità produttive e/o sedi operative locali ubicate nel territorio della Regione.
I candidati potranno inoltrare la domanda per un numero di ULA (Unità di Lavoro) proporzionale al numero dei dipendenti a tempo indeterminato presenti nell’impresa al momento dell’inoltro della domanda stessa e per tutte le imprese – comprese anche quelle in fase di avvio (start up) – nel caso in cui la richiesta di nuovi lavoratori sia superiore a 40 ULA. Il candidato, successivamente alla verifica di ammissibilità, sarà tenuto a stipulare un accordo con le parti sociali e la Regione, necessario per la determinazione positiva della domanda.
Da notare, in particolare, ciò che si scrive tra i Requisiti di ammissibilità e condizioni di esclusione dei candidati, vale a dire che «i candidati dovranno dimostrare, nella Domanda, che l’agevolazione richiesta comporterà un aumento netto (ULA) del numero di Lavoratori svantaggiati e/o di Lavoratori disabili assunti rispetto ai dodici mesi precedenti la presentazione della domanda».

L’istruttoria e la valutazione delle domande saranno effettuate con modalità valutativa “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di arrivo della documentazione e tale sportello valutativo sarà operativo fino alla data 30 giugno 2010. (Maria Anna Filosa)

Lo spazio del portale della Regione Calabria dedicato al bando (che si legge cliccando qui) è raggiungibile cliccando qui. La Guida alla Compilazione On Line si raggiunge invece cliccando qui.
Stampa questo articolo