- Superando.it - http://www.superando.it -

Un buon modo per avvicinare i giovani alla disabilità

Operatori al lavoro nella Filiale di Roma del Centro Protesi INAILInteressante l’iniziativa nata da una collaborazione tra i responsabili della Filiale di Roma del Centro Protesi INAIL (Largo Respighi, 7) e il corpo docente del Liceo di Scienze Sociali Vittorio Gassman di Roma, che ha portato la Classe IV C di quest’ultima scuola a partecipare a uno stage di due giornate presso la struttura dell’INAIL. In tal senso il personale e i pazienti in degenza hanno accolto gli studenti, con il supporto di tutti gli operatori, del personale amministrativo, tecnico e sanitario.

Lo stage – articolato come detto in due giornate – ha avuto luogo direttamente nei reparti produttivi e riabilitativi in cui i giovani hanno potuto toccare con mano gli interventi professionali volti a restituire autonomia alle persone con disabilità. Si è parlato soprattutto di reinserimento sociale del lavoratore infortunato, di trattamento protesico, di riabilitazione e di supporto psicosociale, lasciando naturalmente ampio spazio alle domande dei ragazzi, che hanno avuto la possibilità di incontrare alcuni pazienti in degenza e di ascoltare la loro testimonianza, rimanendone molto colpiti.
In particolare, gli ospiti del Centro Protesi INAIL hanno raccontato le fasi del loro infortunio e del cammino di recupero, dopo la grave disabilità acquisita: dalle speranze al desiderio di riacquistare una qualità della vita accettabile, fino alla volontà di rientrare nel mondo del lavoro.

Dopo il successo di questa iniziativa – degna senz’altro di essere imitata da altri istituti scolastici – il Liceo Gassman ha chiesto di poterla ripetere, ritenendola di profondo arricchimento culturale e molto formativa per i giovani studenti di Scienze Sociali. (S.A.)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Centro Protesi INAIL (Simona Amadesi), tel. 051 6936243, s.amadesi@inail.it.