I Campionati Regionali Pugliesi di Nuoto CIP e FISDIR

Il 14 marzo sarà Bitonto, in provincia di Bari, la “capitale pugliese” dello sport per persone con disabilità intellettiva, fisica e sensoriale, ospitando l’edizione 2010 del Campionato Regionale di Nuoto CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Oltre venti le società provenienti da tutta la Puglia, per un totale di circa centocinquanta partecipanti, tra atleti, tecnici e accompagnatori. Preziosa anche la collaborazione tra l’associazione organizzatrice, Elos e la Libera Università Mediterranea “Jean Monnet”

In vasca un nuotatore con disabilitàSarà la piscina comunale di Bitonto, in provincia di Bari (Via del Petto, nei pressi dello Stadio degli Ulivi), ad ospitare domenica 14 marzo (ore 8,30-17,30) l’edizione 2010 del Campionato Regionale Pugliese di Nuoto CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), riservato ad atleti con disabilità intellettiva, fisica e sensoriale.
All’evento saranno presenti oltre venti società provenienti da tutta la Puglia, per un totale di circa centocinquanta partecipanti tra atleti, tecnici e accompagnatori. L’organizzazione è stata affidata all’Associazione Polisportiva Disabili Elos di Bitonto, per conto delle delegazioni pugliesi di CIP e FISDIR. Il programma comprenderà competizioni di stile libero, rana, dorso e farfalla su diverse distanze. La manifestazione sarà conclusa dalle gare di staffetta, libera e mista.

Si tratta di un evento importante e ricco di valenze positive, che rende ancora una volta la città di Bitonto teatro di importanti manifestazioni regionali, laddove la Polisportiva Elos conferma il proprio impegno nell’organizzazione di eventi sportivi legati all’universo della disabilità. Sarà inoltre un’occasione preziosa per avvicinare ai temi della disabilità anche i cittadini comuni, promuovendo un clima di maggiore attenzione e sensibilità nei confronti delle persone con disabilità.
Da segnalare, a tal proposito, anche la collaborazione avviata da Elos con la Libera Università Mediterranea (LUM) “Jean Monnet” di Casamassima (Bari) il cui rettore, Emanuele Degennaro, ha risposto con entusiasmo alla richiesta della società bitontina, offrendo un sostegno economico alla realizzazione dell’evento natatorio, ritenendo «tale iniziativa meritoria e sicuramente in linea con gli ideali del fondatore della nostra Università, sempre attento al mondo dell’associazionismo e del volontariato». Ed è questa una sinergia aperta a prospettive future, dal momento che la stessa LUM è impegnata su tematiche a forte valenza sociale e si è dichiarata disponibile a valutare forme di collaborazione anche per iniziative non strettamente sportive.

Da ricordare infine che il Campionato Regionale del 14 marzo è stato patrocinato anche dal Comune di Bitonto, dalla Provincia di Bari e dalla Regione Puglia e che gode della collaborazione del Centro Sociale Volontariato San Nicola di Bari, della Croce Rossa Italiana (Delegazione di Bitonto) e del Gruppo Scout Agesci Bitonto2. (Marta Pierro)

Per ulteriori informazioni: marta.pierro@fastwebnet.it.
Stampa questo articolo