Per cercare il «filo d’Arianna» dell’inclusione scolastica

È questo uno degli obiettivi del convegno organizzato a Roma per il 28 e 29 maggio dal Gruppo di Lavoro “Osservatorio Territoriale Integrato sulla Disabilità nella Scuola”, che potrà contare sul contributo di numerose autorevoli personalità del mondo scientifico e professionale. Destinatari gli operatori impegnati nel campo dell’educazione, della terapia, dell’assistenza e dell’aiuto agli studenti in difficoltà

Ragazzo in carrozzina a scuolaIl Gruppo di Lavoro “Osservatorio Territoriale Integrato sulla Disabilità nella Scuola”, che agisce a Roma, ha organizzato nella capitale, per venerdì 28 e sabato 29 maggio (Università La Sapienza, Aula Magna del Rettorato), il suo Terzo Convegno di Studi, denominato INTER/AZIONI – Possibilità e criticità dei percorsi riabilitativi e abilitativi in età scolare.
L’iniziativa è promossa dalla Rete Scolastica dei Distretti XIV e XV di Roma, insieme alle ASL RM/C e RM/B, oltre che con il patrocinio della Provincia di Roma e dell’Assessorato all’Istruzione, al Diritto allo Studio e alla Formazione della Regione Lazio.

«L’incontro – spiegano i promotori – si rivolge in particolare a operatori impegnati nel campo dell’educazione, della terapia, dell’assistenza e dell’aiuto degli studenti in difficoltà, per cercare un “filo d’Arianna” che consenta di trovare, in maniera condivisa, risposte efficaci alla domanda di integrazione scolastica, di accoglienza e di inclusioni della disabilità e del disagio».
La tematica del convegno sarà trattata nell’ambito di cinque sessioni plenarie e quattro parallele, grazie al contributo di autorevoli personalità del mondo scientifico e professionale. Tra gli altri, ad esempio, Renzo Vianello, ordinario di Psicologia dello Sviluppo dell’Università di Padova, Fiorino Tessaro, docente di Pedagogia Speciale dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Paolo Curatolo, referente di Neuropsichiatria Infantile dell’Università Tor Vergata di Roma, Giovanni Valeri, neuropsichiatra infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma e Maria Irene Sarti, direttore del Dipartimento Tutela delle Fragilità dell’ASL RM/B.
Dal canto suo Fabrizio Benedetti, ordinario di Neuroscienza dell’Università di Torino, presenterà una ricerca scientifica internazionale che sta attualmente riscuotendo grande interesse negli ambienti medico-scientifici. (S.B.)

Il programma completo del convegno è disponibile cliccando qui. Per ulteriori informazioni: retescuole@tiscali.it.
Stampa questo articolo