- Superando.it - http://www.superando.it -

Due giornate ad Aosta sulla Convenzione

Sarà di Rita Barbuto, direttore di DPI Italia, il primo intervento alla due giorni di AostaUna giornata formativa rivolta in particolare a persone con disabilità, familiari e volontari e successivamente un seminario per amministratori pubblici, funzionari di enti pubblici, operatori di Terzo Settore, ordini professionali e imprenditori. Con un bel titolo, Carta canta, perché tutto ruoterà appunto attorno a una “Carta” fondamentale, vale a dire la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Sarà questo l’evento organizzato per giovedì 3 e venerdì 4 giugno ad Aosta (presso il Coordinamento Solidarietà, Via X. De Maistre, 19) dal CoDiVdA (Coordinamento Disabilità Valle d’Aosta), insieme alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e al CSV (Centro di Servizio per il Volontariato)-Coordinamento Solidarietà della Valle d’Aosta, con il patrocinio del Consiglio Regionale.

Particolarmente significativi i nomi dei relatori che animeranno le due giornate, la prima delle quali verrà chiusa – sia in mattinata che nel pomeriggio – da un ampio dibattito: da Rita Barbuto, direttore di DPI Italia – Disabled Peoples’ International (La Convenzione ONU per i Diritti delle Persone con Disabilità) a Salvatore Nocera, vicepresidente nazionale della FISH e responsabile, nella stessa Federazione, dell’Osservatorio sull’Integrazione Scolastica (Convenzione ONU come strumento culturale e giuridico), da Matteo Schianchi, storico e saggista, autore del fortunato libro La terza nazione del mondo (Disabilità e discriminazione: una lunga storia) a Corrado Adamo, presidente del CoDiVdA (Il ruolo delle organizzazioni rappresentative di persone con disabilità in ambito locale, insieme a Rita Barbuto).
Il seminario della seconda giornata, poi, sarà aperto dalla presidente del CND (Consiglio Nazionale sulla Disabilità) Luisella Bosisio Fazzi (I princìpi della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità), seguita dal direttore della LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) Giovanni Merlo (Cosa cambia con la Convenzione nei servizi sociali) e da alcuni relatori che si soffermeranno su alcuni esempi di buone pratiche in ambito locale: Alfio Desogus, presidente della FISH Sardegna (Personalizzazione e coprogettazione dei servizi), Adriana Viérin e Marisa Rey dell’Agenzia Regionale Valdostana del Lavoro e Roberto Presciani del Consorzio Trait d’Union (Le politiche attive del lavoro e l’inclusione nella società).
Concluderà i lavori la tavola rotonda denominata I servizi ispirati ai princìpi della Convenzione ONU, moderata da Gianni Nuti, cui parteciperanno Serenella Besio, insieme ad Adamo, Bosisio Fazzi, Desogus e Merlo.

Nella serata di venerdì 4 è previsto anche un evento di spettacolo (Thêátre de la Ville, ore 20.30), con la Taxi Orchestra & Iubal Kollettivo Musicale, seguito dalla rappresentazione teatrale comica Pianto tutto con Rita Pelusio. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: codivda@libero.it.