Lo sport per tutti: emozione, armonia, rispetto

È questo il tema del concorso fotografico “immaginABILI”, aperto a tutti e lanciato dall’Associazione Sporting Spirit Ski Team Disabili Lombardia, impegnata dal 1995 nel settore dello sci alpino per persone con disabilità. «L’iniziativa – spiegano gli organizzatori – nasce per divulgare e rafforzare, anche attraverso lo sport, un messaggio culturale sociale e positivo. Nella quotidianità, infatti, la persona con disabilità motorie deve affrontare numerose difficoltà, ma spesso è il nostro modo di pensare il vero ostacolo e oltre alle barriere architettoniche, sono soprattutto quelle culturali, comunicative e psicologiche a dare origine a discriminazioni, negando le pari opportunità»

Alcuni componenti del gruppo di Sporting Spirit Ski Team Disabili Lombardia, impegnati nel marzo di quest'anno a Livigno (Sondrio)Si potrà partecipare fino al 15 settembre al 1° Concorso Fotografico denominato immaginABILI, lanciato dall’Associazione Sporting Spirit Ski Team Disabili Lombardia, sul tema Lo sport per tutti: emozione, armonia, rispetto… L’attività sportiva come momento di educazione e benessere perché tutti possano praticare sport in forma amatoriale, agonistica o ludico-ricreativa.

«L’iniziativa – spiegano gli organizzatori – nasce per divulgare e rafforzare, anche attraverso lo sport, un messaggio culturale sociale e positivo. Nella quotidianità, infatti, la persona con disabilità motorie deve affrontare numerose difficoltà, ma spesso è il nostro modo di pensare il vero ostacolo e oltre alle barriere architettoniche, sono soprattutto quelle culturali, comunicative e psicologiche a dare origine a discriminazioni, negando le pari opportunità».
Diviso in due sezioni (Fotografi e Giovani fotografi under 18), immaginABILI è a partecipazione libera e totalmente gratuita. La premiazione è prevista per sabato 9 ottobre a Milano (Atelier Gluck). L’Associazione Sporting Spirit Ski Team Disabili Lombardia, che ha promosso il progetto, è affiliata al CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e si occupa di sci alpino per persone con disabilità dal 1995. Durante la stagione invernale organizza corsi di sci per adulti e bambini, che in particolare attraverso l’uso del monosci possono essere perfettamente attivi e autonomi al pari degli sciatori “tradizionali”. (S.B.)

Per ulteriori informazioni sul Concorso: Flavia Ramponi, immaginabili@sportingspirit.it.
Allo sci alpino per persone con disabilità il nostro sito ha dedicato due approfondimenti, disponibili cliccando rispettivamente qui e qui.
Stampa questo articolo