Visita archeologica sensoriale e a seguire la grande musica

Sarà infatti tutta all’insegna della “sensorialità” e perfettamente accessibile alle persone con disabilità visiva, l’iniziativa promossa per il 12 settembre dalle associazioni Blindsight Project e Archeologi Ardea, con la visita guidata alle strutture dell’antico Tempio della Mater Matuta, nella zona archeologica di Satricum, presso Latina. E in serata uno straordinario momento musicale con il celebre violinista Uto Ughi

Una fotografia aerea del Tempio della Mater Matuta, nell'area archeologica di Satricum, presso LatinaLe associazioni Blindsight Project e Archeologi Ardea hanno organizzato per domenica 12 settembre in Località Le Ferriere, nel Comune di Latina, una visita guidata presso le strutture dell’antico Tempio della Mater Matuta, nell’area archeologica di Satricum, città dell’antico Lazio che visse il suo momento di maggior gloria tra il V e il IV secolo avanti Cristo, situata in una zona facilmente raggiungibile anche da Roma, percorrendo la Via Pontina in direzione di Latina.

Particolarità dell’iniziativa è che essa nasce all’insegna della “sensorialità”, come spiegano i promotori: «La visita sarà preceduta da un’approfondita introduzione tecnica e artistica, utilizzando anche un modello del tempio ricostruito in scala a disposizione delle persone con disabilità visiva, che attraverso una precisa informazione tattile, potranno entrare in contatto con l’architettura sacra antica. Ciò consentirà loro di avere un’idea generale del percorso di visita e di cominciare a prendere contatto anche con la terminologia tecnica che sarà utilizzata. In tal modo si la visita si svolgerà senza interruzioni e i partecipanti avranno la possibilità di vivere consapevolmente ogni fase del percorso, con tempi ben specificati in una continua ed efficace situazione di accessibilità».

Da segnalare poi che dopo l’interessante visita archeologica sensoriale (ore 17), in serata (ore 20) i partecipanti potranno vivere uno straordinario momento musciale, che avrà come protagonista il celebre violinista Uto Ughi, «per un appuntamento – sottolineano ancora gli organizzatori dell’evento – che unirà la magia del suono del grande maestro italiano alle atmosfere e alle sensazioni vissute al Tempio». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: tel. 335 1860148, info@blindsight.eu.
Stampa questo articolo