Garantire il diritto all’educazione per tutti

Un momento di riflessione e di trasferimento di esperienze e prassi appropriate, per dare agli insegnanti, agli educatori e agli operatori delle associazioni di persone con disabilità strumenti teorici e pratici utili ad agevolare il lavoro di accoglienza e inclusione dei bambini con “bisogni speciali”, nella valorizzazione delle differenze e nel rispetto reciproco. Sarà soprattutto questo il seminario organizzato per il 10 dicembre dall’AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau), a Castello d’Argile, in provincia di Bologna

Alunni e un'insegnante attorno a un tavoloSi rivolgerà soprattutto a educatori, insegnanti e associazioni di persone con disabilità il seminario previsto per venerdì 10 dicembre a Castello d’Argile, in provincia di Bologna (Teatro Comunale, Via Matteotti, 150, ore 17), dal titolo Garantire il diritto all’educazione per tutti, per promuovere l’inclusione sociale, per dare diritto di cittadinanza alle diversità nel rispetto reciproco.
L’evento è promosso dall’AIFO (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau), insieme al Comune di Castello d’Argile, all’Istituto Comprensivo E. Cavicchi di Pieve di Cento e Castello d’Argile, all’Istituto Comprensivo San Pietro in Casale e al Centro Documentazione Handicap (CDH) di Bologna.

«Con questa iniziativa – spiegano gli organizzatori – intendiamo proporre un momento di riflessione e di trasferimento di esperienze e prassi appropriate, che vanno dal locale a progetti di respiro internazionale. L’obiettivo è di dare agli insegnanti, agli educatori e agli operatori delle associazioni di persone con disabilità strumenti teorici e pratici utili, per agevolare il lavoro di accoglienza e inclusione dei bambini con “bisogni speciali”, nella valorizzazione delle differenze e nel rispetto reciproco».

Al seminario Interverranno, come relatori, Claudio Imprudente del CDH di Bologna, Raffaele Iosa, ispettore scolastico per l’Emilia Romagna e Simona Venturoli, project manager dell’AIFO. A seguire verranno offerti contributi su esperienze di inclusione scolastica da parte degli Istituti Comprensivi E. Cavicchi (Pieve di Cento e Castello d’Argile) e San Pietro in Casale. Modereranno l’incontro i dirigenti scolastici Giuseppa Rondelli ed Elena Accorsi. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: AIFO (Monica Tassoni), tel. 051 4393212, monica.tassoni@aifo.it.
Stampa questo articolo