- Superando.it - http://www.superando.it -

Sta per tornare a Bologna la «Befana dei Risvegli»

Anche quest'anno a interpretare la Befana sarà l'attrice Carla Astolfi, nota anche come «la regina del teatro dialettale bolognese»Tornerà a Bologna, dal 2 al 6 gennaio, la Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca De Nigris, l’iniziativa di spettacoli e beneficenza realizzata a favore dell’innovativa struttura pubblica per la cura e la ricerca sul coma, nata nel capoluogo emiliano dall’incontro tra l’Associazione Gli Amici di Luca e la locale Azienda USL.
«La prima edizione della Befana si è svolta tra il 1998 e il 1999 – hanno ricordato in sede di presentazione Maria Vaccari e Fulvio De Nigris, genitori di Luca e anche, rispettivamente, presidente degli Amici di Luca e direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma, voluto dalla stessa Associazione – quando nostro figlio era appena scomparso e l’idea della Casa dei Risvegli Luca De Nigris era appena nata. Subito attorno alla vecchina cara ai bambini si è sviluppata una manifestazione che si è via via consolidata nel tempo e che ha permesso di costruire un’allegra solidarietà attorno al nostro progetto e alle molteplici attività che si realizzano».

Anche per questa tredicesima edizione, dunque, Gli Amici di Luca si avvarranno del patrocinio del Comune e dalla Provincia di Bologna, di quello del Quartiere Savena, del Comune di San Lazzaro di Savena e dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Bologna, oltre che del supporto della Banca CARISBO e della collaborazione di numerosi altri sostenitori in ambito privato. E anche per quest’anno la simpatica vecchietta sarà interpretata dall’attrice bolognese Carla Astolfi.
La manifestazione si svilupperà attraverso la collaudata collaborazione con l’Azienda USL, per quanto riguarda le iniziative all’ospedale Maggiore del 4 gennaio e alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris del 5.
Il 6 gennaio, poi, è prevista la Befana Storica dei Circoli dei Dipendenti Comunali e di quelli dell’Università di Bologna, valorizzando un luogo della tradizione, come il Teatro dei Circoli (Via San Felice, 11), quale elemento importante della tappa della Befana. Qui – in pieno centro di Bologna – vi sarà lo spettacolo dei Burattini di Romano Danielli, con una solidarietà che coinvolge tradizionalmente, oltre alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris, anche la FANEP (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica) e la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).
E ancora, la tradizionale Befana della CNA sotto le Due Torri [la CNA è la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media impresa, N.d.R.], con l’apertura straordinaria di ArtigianArte, spettacolo di illusionismo e il Giro della Befana sul calesse di Giancarlo Saveri, trainato dalla somarina Bianchina tra le Due Torri e Piazza Maggiore.
Il gran finale – nel pomeriggio del 6 gennaio (ore 16) – è previsto al Cinema Teatro Galliera (Via Matteotti, 27), con lo spettacolo Le avventure della Befana, nel corso del quale verranno premiati i migliori elaborati realizzati dai bambini che hanno partecipato al tradizionale concorso per le scuole elementari di Bologna e Provincia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale.

Detto che la Befana sarà presente anche ai centri commerciali Vialarga (dal 2 al 5 gennaio), CentroLame (dal 3 al 5 gennaio) e alla Comet (il 6 gennaio), non resta che segnalare l’iniziativa di CARISBO, che nel periodo delle festività e per tutto gennaio, si impegnerà per incentivare la solidarietà, tramite contributi destinati alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris. (S.B.)

Per l’elenco dettagliato degli eventi bolognesi, tra il 2 e il 6 gennaio, e per ogni ulteriore informazione: Gli Amici di Luca, tel. 051 6494570, amicidiluca@tin.it.