Minorazioni visive: l’autonomia domestica e personale

Sarà questo il tema dell’incontro di consulenza alla pari, proposto per il 27 gennaio a Napoli, dalla sede locale dell’UNIVOC (Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi), per offrire la possibilità ai partecipanti di mostrare il funzionamento e l’utilità degli ausili in loro possesso e soprattutto di informarsi e conoscere gli ausili portati e utilizzati dalle altre persone, rendendo in tal modo proficuo ed efficace il reciproco scambio di esperienze

Rilevatore di colori per ciechiÈ finalizzata all’esposizione e alla conoscenza degli ausili assistivi atti a semplificare lo svolgimento delle comuni azioni della vita quotidiana, l’iniziativa di consulenza alla pari sui temi dell’autonomia domestica e personale delle persone con minorazione visiva, promossa per giovedì 27 gennaio a Napoli, dalla sede locale dell’UNIVOC (Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi), presso lo Sportello Informiamo-Ci* (Piazza Dante, 89, ore 15).

«Misurare la febbre, individuare i colori, rilevare la presenza di fonti luminose – spiegano i promotori della giornata – sono solo alcune delle occasioni in cui un cieco assoluto necessita di assistenza, assistenza che può essere tranquillamente compensata dalla presenza di strumenti come il termometro parlante o il rilevatore di colori e di luce. L’attività proposta intende dunque offrire la possibilità ai partecipanti di mostrare il funzionamento e l’utilità degli ausili in loro possesso e soprattutto di informarsi e conoscere gli ausili portati e utilizzati dalle altre persone, rendendo in tal modo proficuo ed efficace il reciproco scambio di esperienze (peer education)». (S.B.)

*Lo Sportello Informiamo-Ci è al centro dell’omonimo progetto, realizzato nell’ambito dei bandi per la perequazione sociale e tramite i fondi derivanti da un protocollo d’intesa tra fondazioni bancarie e volontariato, da parte dell’UNIVOC Provinciale di Napoli (Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi), insieme al CSV di Napoli (Centro di Servizio per il Volontariato) e in partenariato con l’UIC (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), Legambiente Parco Letterario Vesuvio ONLUS, Arciragazzi Salerno, l’associazione socio culturale napoletana il Bosco ONLUS e la Ludoteca di Aversa (Caserta) Uno monta la luna (se ne legga la presentazione nel nostro sito cliccando qui).

Per informazioni (e per partecipare all’incontro del 27 gennaio, recando con sé gli ausili assistivi in proprio possesso): tel. 081 19915172-3, informiamoci@univocdinapoli.org.
Stampa questo articolo