- Superando.it - http://www.superando.it -

Nessuna deroga per il diritto alla protezione dei minori migranti

Barcone di immigratiNell’ondata migratoria che si sta verificando in questi giorni nel Mediterraneo sono presenti centinaia di minori che spesso viaggiano non accompagnati da familiari. Bambini che rischiano di entrare nel mercato della clandestinità, diventare vittime di traffico o “invisibili”. «A loro – dichiara Raffaele K. Salinari, presidente di Terre des Hommes – l’Italia deve assicurare protezione, senza nessuna deroga alle norme internazionali che tutelano il diritto dei minori ad essere accolti, assistiti e protetti a prescindere dalla loro nazionalità e condizione».

L’attuale crisi umanitaria mette in luce anche la necessità di rafforzare nelle aree del Nordafrica la cooperazione allo sviluppo, che a medio e lungo termine contribuisce a offrire alternative valide alla migrazione. «Non è possibile – prosegue Salinari – pensare sempre in termini emergenziali. Chiediamo quindi al Ministero degli Esteri italiano di ripristinare adeguati fondi per la cooperazione allo sviluppo, che per l’anno in corso sono stati tagliati del 45%, toccando il punto più basso negli ultimi vent’anni».

Da cinquant’anni Terre des Hommes è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall’abuso e dallo sfruttamento – non ultimi i bambini con disabilità – e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo.
Attualmente l’organizzazione è presente in sessantacinque Paesi con quasi mille progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre des Hommes Italia fa parte di Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO (European Commission Humanitarian Aid & Civil Protection) ed è accreditata presso l’Unione Europea, l’ONU e il Ministero degli Esteri italiano. (R.P.)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Terre des Hommes Italia, tel. 02 28970418, ufficiostampa@tdhitaly.org.