- Superando.it - http://www.superando.it -

Le iniziative marchigiane per la Giornata della Lesione al Midollo Spinale

Un angolo di Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, dove sono previste le iniziative del 2 e 3 aprile, promosse dall'Associazione Paraplegici delle Marche«In Italia – spiega Roberto Zazzetti, presidente dell’APM (Associazione Paraplegici delle Marche), organizzazione aderente alla FAIP (Federazione delle Associazioni Italiane di Para-Tetraplegici) – sono oltre 75.000 le persone con para e tetraplegia e a queste ogni anno si aggiungono quasi altre 2.000 persone colpite da una lesione al midollo spinale per incidente stradale, incidente sul lavoro o per malattia».
A lavorare su questi problemi vi è nel nostro Paese la FAIP, impegnata a garantire la migliore assistenza e cura alle persone che fanno riferimento alle associazioni ad essa aderenti, sostenendo la realizzazione delle Unità Spinali Unipolari e assicurando fondi a una ricerca scientifica concreta e rigorosa.
In occasione, poi, della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale del 4 aprile, denominata dalla FAIP Si alzi chi può, sono spesso le stesse persone para e tetraplegiche ad essere protagoniste in vari eventi e in numerose piazze d’Italia, per sensibilizzare i Cittadini.
«In questo senso – dichiara ancora Zazzetti – particolarmente importante è la sensibilizzazione sociale riguardante il fatto che, come detto, tra i principali eventi che determinano una para-tetraplegia vi sono gli incidenti stradali, tra i quali anche i cosiddetti incidenti del “sabato sera” e quelli in moto, che coinvolgono specie i giovani. La Giornata Nazionale, quindi, costituisce un momento molto importante per informare e svolgere una funzione di prevenzione soprattutto verso le fasce giovanili».

Tra i vari eventi, dunque, previsti in tutta Italia per la Giornata Nazionale del 4 aprile, vi sono anche quelli promossi dall’APM e avviati il 29 marzo scorso con un incontro con le allieve del 235° RAV Piceno (Reggimento Addestramento Volontari), nell’ambito del Progetto Prevenzione incidenti stradali, incontro coordinato ad Ascoli Piceno dallo stesso Roberto Zazzetti.
Sabato 2 aprile, poi, a Porto San Giorgio (Fermo) (Sala Imperatori, Via Oberdan, 1, ore 10.30), è previsto l’incontro denominato La situazione nelle Marche delle barriere architettoniche, con i saluti del Presidente della Provincia di Fermo e del Sindaco del Comune ospitante – che patrocinano l’iniziativa – e le relazioni di Carmen Mattei (Sanità e Unità Spinale), Gianni Conte (Barriere architettoniche), Pasqualino Virgili, autore del libro Il Compleanno, Daniele Malavolta (Sport) e Francesco Pallottini (Lavoro). A moderare i lavori sarà Marco Marchetti ed è prevista anche l’esposizione e l’inaugurazione di un autobus accessibile.
Domenica 3, infine, sempre a Porto San Giorgio, numerose saranno le iniziative, a partire dall’esposizione di una barca a vela 2.4 m (manovrabile anche da persone con disabilità), per continuare con proiezioni di video e diapositive dedicate in particolare allo sport e per concludere con un “test in carrozzina” rivolto ai Cittadini, «per capire cosa significa trovare degli ostacoli in un percorso urbano normale». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: APM, tel. 0736 252476, apmarche@tiscali.it.