Loano città ideale per le persone con disabilità

Ovvero un modello di piccolo Comune, ove sia i residenti che gli ospiti trovino, grazie all’impegno delle varie Istituzioni locali, provinciali e regionali, servizi e attrattive a misura di Cittadini normali con bisogni speciali. È quanto ci si propone nella località balneare in provincia di Savona, dove il 4 giugno, durante l’evento denominato “Fruibilità turistica e buon vivere sociale per le persone con disabilità”, oltre all’ormai tradizionale “servizio di balneazione assistita”, verrà anche presentato un pieghevole contenente tutte le indicazioni più utili a residenti e turisti

Dépliant di «Loano per tutti 2011»«Vogliamo proporre Loano come cittadina ideale per le persone con disabilità. Un modello di piccolo Comune ove sia i residenti che gli ospiti  trovino, grazie all’impegno di Comune, Provincia e Regione, servizi e attrattive a misura di Cittadini normali con bisogni speciali».
Questa la dichiarazione d’intenti sul frontespizio del pieghevole illustrato a colori, inviato in cinquecento copie alle Regioni e alle Associazioni delle persone con disabilità e successivamente messo in rete sul sito del Comune ligure in provincia di Savona.
Un pieghevole – del quale riproponiamo qui a fianco alcune facciate – che verrà presentato nel corso dell’evento intitolato Fruibilità turistica e buon vivere sociale per le persone con disabilità, previsto per sabato 4 giugno (ore 17) al centro della passeggiata a mare di Loano.
Il dépliant contiene tutte le indicazioni utili a residenti e turisti: dall’accessibilità e dalla fruibilità della passeggiata a mare (oltre 4 chilometri!) al porto turistico e agli stabilimenti balneari; dai parcheggi riservati agli uffici e ai servizi pubblici, fino alle farmacie, ai medici, agli ospedali, ai negozi di ausili e di articoli sanitari, nonché alla costruenda struttura “Villa Amico”, casa famiglia per persone con disabilità, con annesso centro per l’inserimento sociale delle persone con disabilità complesse.
Sempre il 4 giugno verrà anche presentata la versione 2011 dell’ormai classico “servizio di balneazione assistita” di Loano, tramite le carrozzine da mare Tiralo, il tutto seguito dall’altrettanto tradizionale degustazione di specialità enogastronomiche locali.

All’iniziativa, dunque – che parte da un’idea dell’ABC Liguria (Associazione Bambini Cerebrolesi) e della locale Associazione DopoDomani – sono invitate tutte le persone con disabilità e le loro famiglie. (Giorgio Genta – ABC Liguria – Associazione Bambini Cerebrolesi)

Per ulteriori informazioni: abcliguria@gmail.com.
Stampa questo articolo