Wheelchair hockey: un volto, una storia

Dovrebbero aggiungersene tanti altri ai volti raffigurati nel manifesto delle fasi finali di Lignano Sabbiadoro (Udine) del sedicesimo Campionato Italiano di wheelchair hockey, previste dal 16 al 18 giugno. Non c’era spazio, infatti, per raffigurare tutti i 281 atleti e i 150 dirigenti che animano questo movimento in continua crescita, non poteva certo bastare un manifesto per raccogliere le emozioni e i volti dei giocatori, degli arbitri, dei volontari, dei familiari e degli amici

Il manifesto dell'evento di Lignano Sabbiadoro (Udine)Nell’imminenza delle fasi conclusive del sedicesimo Campionato Italiano di wheelchair hockey (hockey in carrozzina elettrica) e della Finale di Super Coppa Italiana della stessa disciplina – previste da giovedì 16 a sabato 18 giugno in quello stesso Palazzetto Ge.Tur. di Lignano Sabbiadoro (Udine) ancora memore dei Mondiali svoltisi nel novembre del 2010 e seguìti quasi quotidianamente anche dal nostro sito – riceviamo e ben volentieri pubblichiamo la seguente testimonianza di Fabio Rodo dell’Ufficio Stampa della FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey), centrata in particolare sul bel manifesto scelto per l’evento in Friuli Venezia Giulia, intitolato Facce da electric wheelchair hockey e raffigurante decine di persone coinvolte in questa attività.

Non è un anno come gli altri questo, è un anno “speciale”, un anno importante per il nostro movimento. Un anno in cui si sono raccolte molte sfide, alcune vinte alla grande, altre no. Un anno in cui abbiamo avuto il “coraggio” di cambiare, in cui abbiamo fortemente desiderato fare “cose grandi”.
È l’anno della Serie A1 e A2; è l’anno in cui ha debuttato il “nostro” settore arbitri, con il più alto numero di direttori di gara mai registrato sino ad oggi (ben 61!).
È l’anno dei volti raffigurati nei manifesti e nella brochure di queste fasi finali di Lignano, a cui dovrebbero aggiungersene tanti altri. Non c’era spazio per raffigurare tutti i 281 atleti e i 150 dirigenti. Non c’era lo spazio per raccogliere le emozioni e i volti di quanti gravitano intorno al nostro movimento (dagli arbitri, ai volontari, ai familiari, amici ecc.).

«Questo puzzle – dichiara Antonio Spinelli, presidente della nostra Federazione – mi ha fatto tornare con la mente e i ricordi al settembre del 1999, anno in cui fui eletto per la prima volta alla Presidenza della Federazione. Ne ho visti di volti. Migliaia gli sguardi incrociati. Centinaia le confidenze ricevute. Moltissime le emozioni che ancora oggi mi porto dentro. Difficile scegliere un volto, uno solo, che possa suscitare maggiori emozioni di altri. Quanta gente è passata da qui, quanti volti ha conosciuto il wheelchair hockey! Alcuni di questi non ci sono più, e sono volti che hanno fatto la “storia” del movimento hockeystico, giunto al suo 16° Campionato. In un Paese in cui certi valori non esistono più, dove non c’è più il rispetto per l’essere umano nella sua globalità, dove il “passatempo” più inseguito è l’insulto reciproco, beh, grazie a Dio, ci sono i vostri volti che hanno ancora tanto da raccontare, tanto da testimoniare, tanto da dare. In un “mondo sportivo” in cui i valori lasciano lo spazio ai giochi sporchi da cortile, in cui si gioca con la “pelle” dell’avversario, in cui si insegue la vittoria ad ogni costo e con ogni mezzo lecito e illecito, beh, grazie a Dio, ci sono i vostri volti che hanno ancora voglia di sorridere per una vittoria sul campo, che hanno voglia di piangere per l’emozione, che hanno ancora voglia di credere nello sport. Ogni volto porta con sé una storia da raccontare. Una storia straordinaria. Una storia “da prima pagina”, che spesso e ingiustamente nessuno ha il coraggio di raccontare. E allora, cari ragazzi, provateci voi a raccontarla durante questi giorni che condivideremo insieme. Non sarà necessario impegnarsi molto, sapete? Sarà sufficiente sorridere ad ogni volto che scorrerà davanti al vostro».

E allora cosa aspettate? Vi aspettiamo al Palazzetto dello Sport della Ge.Tur. a Lignano Sabbiadoro, dal 16 al 18 giugno.

*Ufficio Stampa FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey). 

Il calendario delle partite di Lignano Sabbiadoro:
Giovedì 16 giugno:
– Ore 17.30: Finale Super Coppa Italiana
– Ore 21: Cerimonia di apertura e sorteggio abbinamenti
Venerdì 17 giugno:
– Ore 10: Prima Semifinale A2
– Ore 11.30: Seconda Semifinale A2
– Ore 15: Prima Semifinale A1: Skorpions Varese-Rangers Bologna
– Ore 16.30: Seconda Semifinale A1: Thunder Roma-Darcosport Albano Laziale
– Ore 21: Partita amichevole: Nazionale Italiana-All Stars
Sabato 18 giugno:
– Ore 10: Finale 3°-4° posto Serie A2
– Ore 11.30: Finale 1°-2° posto Serie A2
– Ore 16: Finale 3°-4° Posto Serie A1
– Ore 17.30: Finale 1°-2° Posto Serie A1
– Ore 21.30: Serata di gala con gruppo musicale

Per ulteriori informazioni: tel. 339 1295404 oppure accedere al sito della FIWH, cliccando qui.

Stampa questo articolo