Grande slam dei Thunder Roma nel wheelchair hockey

Dopo la Coppa Italia, infatti, la squadra capitolina di hockey in carrozzina elettrica si è aggiudicata nello stesso weekend la Super Coppa Italiana e il secondo scudetto della sua storia, detronizzando dopo alcuni anni di incontrastato dominio i campioni uscenti degli Skorpions Varese. Lazio sugli scudi in questa disciplina, anche grazie alla promozione in Serie A1 della Vitersport Viterbo

La formazione dei Thunder Roma ha realizzato un grande «triplete» nel wheelchair hockeyDapprima la Coppa Italia e poi, nello scorso weekend a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine (se ne legga la presentazione nel nostro sito cliccando qui), la Super Coppa Italiana e soprattutto il secondo scudetto della propria storia, detronizzando dopo alcuni anni di incontrastato dominio i campioni uscenti degli Skorpions Varese: è stata una stagione da veri e propri “mattatori”, quella del wheelchair hockey (hockey in carrozzina elettrica), per i Thunder Roma, aggiudicatisi dunque un prestigioso grande slam, che ha fatto commentare ad Antonio Spinelli, presidente della FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey): «Una squadra che in una sola stagione vince tre titoli consecutivi merita tutto il nostro elogio per aver centrato una storica tripletta».

Le giornate di Lignano si erano aperte con la Finale della Super Coppa Italiana, che aveva visto la compagine capitolina imporsi su quella varesina.
Successivamente, alla Finalissima del sedicesimo Campionato Nazionale, sono stati i Rangers Bologna a contendere il titolo ai Thunder, in un’accesa e combattuta partita, che alla fine ha visto i neocampioni prevalere per 4-3.
Lazio sugli scudi, infine, anche in A2, la nuova Serie introdotta a partire da questa stagione, che si è conclusa con la promozione in A1 della Vitersport Viterbo, vincitrice in finale dei Dolphins Ancona per 7-6. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, accedere al sito della FIWH, cliccando qui.
Stampa questo articolo