- Superando.it - http://www.superando.it -

L’autismo sale in Vespa

Augusto Gaudino e Carlo Morandi, al momento della presentazione del loro Giro d'Italia in Vespa, a fianco dell'ANGSAAugusto Gaudino, 54 anni di Biella, del Vespa Club Camino Monferrato e Carlo Morandi, 61 anni di Vercelli, del Vespa Club Vercelli, sono due amici “per la Vespa” che dopo aver partecipato a vari raduni e viaggi con le loro amate PX 150 (la E del ’79 per Augusto, la 150 Millennium per Carlo), hanno deciso questa volta di compiere un vero e proprio Giro d’Italia, per celebrare i centocinquant’anni dell’Unità d’Italia, e di farlo “con una marcia in più”.
La loro iniziativa, infatti – che partirà il 3 settembre da Biella, città natale della Vespa, con un raduno alle 10, organizzato dal locale Moto Club Perazzone-Cavallini, per concludersi il 2 ottobre a Venaria Reale (Torino), con un grande raduno organizzato dal Vespa Club Venaria Reale – sarà tutta realizzata a fianco dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e costituirà una preziosa occasione di incontri in tutta Italia, con i Vespa Club, le autorità politiche e i rappresentanti locali dell’ANGSA.
Da Nord a Sud, dunque, del nostro Paese, con un filo conduttore che avrà da una parte l’Unità d’Italia, dall’altra la solidarietà alle famiglie che convivono con il problema dell’autismo.

Non certo casuali, del resto, saranno i luoghi toccati dal “raid” di Augusto e Carlo: si parla infatti di città fondamentali per la storia italiana, come Salemi (Trapani), Roma, Firenze e Torino, di luoghi “garibaldini”, come Bezzecca (Trento), Sant’Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria), Marsala (Trapani), Calatafimi (Trapani), Caprera (Olbia-Tempio), Teano (Caserta) e Quarto di Genova e di altre località assai significative, come Magenta (Milano), Trieste e Ancona.
Carlo e Augusto viaggeranno con giubbetti fluorescenti gialli sui quali verrà apposta la scritta ANGSA, Giro d’Italia in Vespa, 3 settembre-2 ottobre 2011, con una fascia sullo scudo che ritrarrà l’Italia tricolore e il logo del raduno di Barolo 2011 La Galaverna, raffigurante Cavour e Garibaldi su una Vespetta 150.

Dopo l’avvio di Biella – previsto, come detto, per sabato 3 settembre – i primi passi del Giro – patrocinato dalla Regione Piemonte, dal Vespa Club Italia, dal Vespa Club Mondiale, dalla Fondazione e dal Museo Piaggio – porteranno i due protagonisti nel Veneto, già domenica 4, con un raduno a Verona (San Zeno, ore 9-10) e il successivo arrivo a Vicenza (Campo Marzio, ore 12-13.30), ove una delegazione dell’ANGSA Veneto e di Autismo Triveneto accoglierà Carlo e Augusto. Quindi tappa per Castelbrando-Cison di Valmarino (Treviso), insieme al Vespa Club di Montebelluna e a una delegazione dell’ANGSA Treviso (ore 15), per poi partire alla volta di Trieste.
Lunedì 5, infine, arrivo a San Donà (Venezia), presso il Municipio (ore 10), con una delegazione dell’ANGSA Venezia e a seguire la partenza con destinazione Padova-Chioggia-Ravenna e via via in tutta la penisola. (S.B.)

Accedendo al sito specificamente dedicato al Giro d’Italia in Vespa di Augusto e Carlo (cliccare qui), oltre ad essere informati giorno dopo giorno sugli sviluppi dell’iniziativa, è possibile anche sostenere l’ANGSA con una donazione.