Non uno di meno: come resistere alla scuola dell’«esclusione»

Sono invitati i dirigenti scolastici, i docenti, i non docenti, le varie organizzazioni del Terzo Settore e i Cittadini tutti all’incontro pubblico previsto per l’11 novembre presso il Consiglio Comunale di Napoli, dove si discuterà in particolare delle politiche di contenimento e di contrattacco che gli Enti Locali possono mettere in campo per resistere a quella che sembra diventare via via una scuola dell'”esclusione”, a causa dei ripetuti tagli e dello stesso federalismo fiscale, provocando gravi situazioni di disagio alle famiglie e segnatamente anche a quelle degli alunni con disabilità

Aula scolastica piena di studentiDa una parte gli effetti dei tagli e del federalismo fiscale sul diritto allo studio, dall’altra le politiche di contenimento e di contrattacco che gli Enti Locali possono mettere in campo per resistere a quella che sembra diventare via via una scuola dell'”esclusione”, provocando gravi situazioni di disagio alle famiglie e segnatamente anche a quelle di alunni con disabilità.

Di tutto ciò si parlerà venerdì 11 novembre, presso la Sala Nugnes del Consiglio Comunale di Napoli (Via Verdi, 35, ore 16), durante l’incontro pubblico denominato Non uno di meno, cui sono invitati i dirigenti scolastici, i docenti, i non docenti, le varie organizzazioni del Terzo Settore e i Cittadini tutti.
Dopo i saluti del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’incontro verrà introdotto da Salvatore Pace, presidente della Sesta Commissione “Scuola e Istruzione” del Consiglio Comunale di Napoli e vi interverranno la deputata Luisa Bossa della Dodicesima Commissione Parlamentare della Camera (“Politiche Sociali”), l’assessore alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, il presidente dell’Associazione Tutti a Scuola Antonio Nocchetti e Salvatore Napoli del Coordinamento Genitori Democratici.
Modererà i lavori Vittorio Vasquez, presidente del Gruppo Consiliare “Napoli è Tua” e parteciperanno anche i consiglieri comunali del medesimo Gruppo Gennaro Esposito, Carlo Iannello, Arnaldo Maurino, Pietro Rinaldi, Carmine Sgambati e Vincenzo Varriale. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Associazione Tutti a Scuola, ass.tttas@gmail.com.
Stampa questo articolo