- Superando.it - http://www.superando.it -

Essere fratelli e sorelle di persone con disabilità

Ragazza con sindrome di Down insieme alla sorellaAttivare una serie di iniziative informative, di sensibilizzazione e sostegno al benessere e alla capacità di cura dei nuclei familiari in cui è presente una persona con disabilità, guardando in particolare alla  posizione dei cosiddetti siblings, ovvero dei fratelli e delle sorelle di persone con disabilità, componente essenziale del sistema famiglia, ma spesso silenziosa e nascosta: è questo l’obiettivo principale del Progetto Siblings – Essere fratelli e sorelle di persone con disabilità, promosso dal Settore Servizi alla Persona e alla Comunità della Provincia di Bologna, dall’Azienda USL del capoluogo emiliano, dal Comune di San Lazzaro di Sàvena (Bologna), dal Centro Documentazione Handicap (CDH), dall’AIAS di Bologna (Associazione Italiana Assistenza Spastici), dal CEPS (Centro Emiliano Problemi Sociali per la Trisomia 21), dalle Associazioni Passo Passo di Saso Marconi (Bologna) e Percorsi di Pace di Casalecchio di Reno (Bologna) e da Bandiera Gialla – la rete solidale.

La presentazione di questo composito gruppo di lavoro e del sito internet ad esso specificamente dedicato è prevista per venerdì 13 gennaio a San Lazzaro di Sàvena, presso la locale Mediateca (ore 17).
Parteciperanno per l’occasione Angela Bianchi della Provincia di Bologna, Nicola Rabbi del Centro Documentazione Handicap, Piera Carlini del Comune ospitante, Marcella Villanova dell’Azienda USL di Bologna e Maurizio Sgarzi del CEPS. (S.B.)

Il Progetto Siblings – Essere fratelli e sorelle di persone con disabilità è scaricabile cliccando qui. Per ulteriori informazioni: Centro Documentazione Handicap (CDH) di Bologna, tel. 349 6404286, nicola@accaparlante.it.