Liguria: facciamo il punto sulla situazione (critica) dell’integrazione scolastica

Studenti con disabilità in aumento, mentre vengono sempre più “tagliati” gli insegnanti e le ore di sostegno. Ma anche sovraffollamento delle aule, inserimento “selvaggio” di più alunni con disabilità in una stessa classe e docenti di sostegno impropriamente utilizzati per coprire le ore di supplenza: di fronte a questa situazione dell’integrazione scolastica – ritenuta «critica» dalla Consulta Regionale Ligure sulla Disabilità e da quella Provinciale e Comunale di Genova – si è ritenuto opportuno convocare un incontro il 28 marzo a Genova, per cercare di fare il punto e di programmare eventuali azioni

Ragazza con disabilità in una classe asuperaffollata«L’aumento di ventimila unità degli alunni con disabilità certificata scardina il rapporto di due alunni disabili per singolo insegnante di sostegno. In molte realtà scolastiche, inoltre, viene segnalato un sovraffollamento delle aule, un inserimento “selvaggio” di più alunni con disabilità per classe e un utilizzo improprio del docente di sostegno per coprire le ore di supplenza».
La denuncia parte dalla Consulta Regionale della Liguria per la Tutela dei Diritti della Persona Handicappata e in particolare da una nota prodotta dalla Commissione Scuola della Consulta Comunale e Provinciale di Genova per i Problemi degli Handicappati, composta da Silvana Benzi, Giorgio Cereseto e Giacomo Piombo.

«L’integrazione scolastica – si legge ancora nella nota – la cui normativa in Italia costituisce un vanto presso tutti gli altri Paesi del mondo, ha subìto negli ultimi anni un forte calo di attenzione, dovuto non ad arretramenti normativi, ma a notevoli tagli alla spesa pubblica». In tal modo, quindi, «l’inerzia generalizzata e  il mancato rispetto della pur avanzata legislazione hanno determinato forti arretramenti nella qualità dell’integrazione precedentemente realizzata».
Per fare dunque il punto su tale situazione dell’integrazione nella scuola pubblica – ritenuta «critica» – le Consulte hanno indetto una riunione, prevista per mercoledì 28 marzo a Genova, presso la sede del Liceo Cassini (Via Galata, 34 canc., ore 16).
Per l’occasione è stata inoltrata una specifica richiesta di partecipazione anche al referente per l’integrazione scolastica della Direzione Regionale Liguria, per poter disporre dei dati aggiornati, relativi all’anno scolastico in corso. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: tel. 010 5577211, consulta@regione.liguria.it.
Stampa questo articolo