È il momento dell’handbike!

È una disciplina di crescente successo, quella praticata sulle ormai note biciclette a tre ruote, come dimostra l’entusiasmo di queste settimane per il Giro d’Italia, e anche iniziative come quella del 29 aprile a Pavia, dove la gara si mescolerà a un importante momento di promozione dello sport praticato da persone con disabilità, per parlare dei preziosi risultati che esso fa ottenere in termini di inclusione e riabilitazione. Alla giornata parteciperà anche il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna)

Due handbikersSta certamente vivendo un momento di grande popolarità l’handbike, l’ormai celebre bicicletta a tre ruote che si muove grazie ai muscoli delle braccia, come dimostra anche il successo del Terzo Giro d’Italia di questa disciplina, evento del quale anche il nostro sito sta raccontando gli sviluppi in queste settimane.

Un’altra bella iniziativa è prevista poi per domenica 29 aprile con il Secondo Trofeo Città di Pavia – nell’ambito della Giornata promozionale dello sport per le persone disabili da lavoro, organizzata dalle componenti regionale lombarde dell’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro), dell’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) – con lo svolgimento di una gara nazionale su un circuito cittadino di 4 chilometri, da ripetere dieci volte.

A patrocinare la manifestazione – insieme al Comune di Pavia – vi sarà anche il  Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna), che allestirà per l’occasione un proprio gazebo informativo sui prodotti e i servizi offerti e fornirà assistenza tecnica ai settanta concorrenti iscritti alla gara.
«La pratica sportiva – spiega Simona Amadesi, responsabile dell’Area Comunicazione Istituzionale del Centro emiliano – viene ormai considerata non solo come un valido aiuto per il pieno recupero fisico, ma anche come un mezzo per raggiungere l’effettiva integrazione sociale. Proprio per questo motivo, la gara di Pavia sarà integrata da una sessione teorico-pratica, per avvicinare allo sport anche coloro che non hanno mai praticato questa disciplina e che avranno quindi la possibilità di effettuare una prova pratica di handbike». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: s.amadesi@inail.it.
Stampa questo articolo