- Superando.it - http://www.superando.it -

Identità di genere e sessualità nell’handicap

Donna in carrozzina abbracciata da uomo non disabileÈ promosso dall’Associazione Socio-Culturale Il Centro di Catania, con l’organizzazione della Società AV eventi e formazione, il convegno che si terrà sabato 12 maggio nella città etnea (Sala Convegni del Museo Diocesano, Piazza Duomo, ore 9-17.45), denominato Identità di genere e sessualità nell’handicap.

Le due sessioni in cui sarà diviso il convegno saranno entrambe moderate da Francesco Nicoletti, libero docente di Malattie Nervose e Mentali nel Corso di Laurea In Fisioterapia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Catania, oltreché presidente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’AIAS Nazionale (Associazione Italiana Assistenza Spastici).
Sono poi previsti gli interventi di Costantino Cipolla, ordinario di Sociologia alla Facoltà di Scienze Politiche R. Ruffilli dell’Università di Bologna (sede di Forlì) e presidente del Corso di Laurea in Sociologia e Scienze Criminologiche per la Sicurezza nel medesimo Ateneo (L’handicap ed il pregiudizio della sessualità nella società attuale); Giancarlo Costanza, specialista In Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Sanitaria Provinciale 3 di Catania e psicoanalista (Sorpresa, preoccupazione, piacere: la comparsa della sessualità nelle disabilità); Gianfranco Serra, specialista in Ginecologia e Ostetricia, sessuologo (Adolescenti, disabilità ed educazione alla sessualità); Graziella Zitelli, psicologa e presidente dell’Associazione Socio-Culturale Il Centro (Corpo immaginato, corpo reale); ancora Gianfranco Serra (Sessualità ed erotismo: divieto o tabù); Gabriella Nicosia, specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, direttore medico responsabile del Presidio Riabilitativo Fratelli A. e V. Pecorino di Paternò (Catania) (Famiglie, Istituzioni, percorsi vitali: mille storie…); Giuseppe Greco, psicoterapeuta, presidente della Consulta Regionale Siciliana della Sanità e segretario regionale di Cittadinanzattiva (Diritto e vita: dalla cura del crescere alla relazione affettiva e sessuale).

La seconda sessione verrà poi aperta da Gabriele Viti, scrittore e ricercatore sociale (se ne legga anche un’ampia intervista nel nostro sito cliccando qui) (Una disabiltà, tante provocazioni), seguito da Costantino Cipolla (Oltre il doppio handicap?) e da Annamaria Venere, sociologa, dottore magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione (Gli operatori professionali e la famiglia: informare per formare).
Chiuderà la giornata la tavola rotonda denominata Sessualità oltre ogni limite. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@av-eventieformazione.it.