- Superando.it - http://www.superando.it -

L’ipovisione e la qualità della vita

Videoingranditore da tavolo per persone ipovedentiA che punto è la ricerca sull’ipovisione? Quali sono gli ausili migliori per favorire l’autonomia delle persone con disabilità visiva? Qual è lo stato della legislazione sulla tutela dei diritti in caso di ipovisione?
Tante domande a cui cercherà di rispondere un team di esperti nell’ambito del Convegno Ipovisione e qualità della vita. Ricerca, ausili, normativa e cultura, organizzato dall’Associazione Retinite Pigmentosa Emilia-Romagna per sabato 19 maggio, all’interno di Exposanità 2012, la Mostra Internazionale della Sanità e dell’Assistenza, in svolgimento a Bologna Fiere (Sala Bolero, Centro Servizi Blocco B, ore 9).

Durante l’incontro si discuterà tra l’altro dello stato dell’arte della ricerca scientifica sulle patologie che inducono ipovisione e della prospettiva legislativa per la tutela delle persone ipovedenti. Ma non solo: è in programma infatti anche un confronto sulla percezione della qualità dei servizi nei contesti pubblici e sull’uso del bastone bianco per l’autonomia delle persone ipovedenti.
Tra gli ospiti, la presidente della Federazione Retina Italia Assia Andrao, la responsabile del Progetto Auxilia: un’altra visione Antonella Gambini, il responsabile scientifico del Centro di Studio sul Glaucoma e del Centro di Studio per l’Ipovisione Sergio Zaccaria, la responsabile della Sezione di Psicologia dei Processi Cognitivi e Comportamentali dell’Università di Parma Olimpia Pino, l’insegnante di Orientamento e Mobilità di Persone con Minorazioni Visive Marco Fossati e il giornalista dell’Università di Bologna Mauro Sarti.

Dalle 14 alle 15 andrà poi in scena una rappresentazione teatrale accessibile, a cura dell’Associazione Occhi Parlanti, in collaborazione con la Sezione di Bologna dell’ANPVI (Associazione Nazionale Privi della Vista ed Ipovedenti). In tale occasione, spettatori vedenti e non vedenti potranno godere appieno dello spettacolo tramite l’audiodescrizione: un attore di spicco nel panorama nazionale descriverà poi i costumi, la scenografia e i movimenti, senza però sovrapporsi ai dialoghi degli attori. L’obiettivo è quello di abbattere le barriere invisibili che hanno sempre tenuto ai margini le persone con disabilità sensoriali.
Presso lo Stand  D20 dell’area tematica Horus, infine (padiglione 19), l’Associazione Retinite Pigmentosa Emilia-Romagna presenterà il già citato Progetto Auxilia: un’altra visione, innovativo servizio gratuito a favore delle persone ipovedenti, realizzato grazie al sostegno della Società IMA e attivo dallo scorso mese di marzo [se ne legga ampiamente anche nel nostro sito, cliccando qui, N.d.R.].
Si tratta in sostanza di un’ausilioteca mobile e una fissa, che permettono di realizzare percorsi di riabilitazione a domicilio su misura, favorendo la scelta degli ausili più validi e prestando assistenza sulle tecnologie dedicate all’ipovisione. (Ufficio Stampa Agenda)

Per ulteriori informazioni: tel. 051 246705, rp.bologna@associazionerpbo.191.it, ufficiostampa@agendanet.it.