A San Marino una festa di cultura, gioco e sport

«Per capire che non serve solo ciò che manca, per essere felici, ma che è possibile esserlo “nonostante” ciò che manca»: è questo il messaggio fondamentale che vuole lanciare la seconda edizione di “Tuttavia…”, manifestazione fatta di tanto sport, ma anche di giochi e cultura, in programma il 30 giugno e il 1° luglio nella Repubblica di San Marino

Logo dell'evento "Tuttavia..."

Il logo della manifestazione "Tuttavia..."

«Dicono che la felicità, alle volte, sembra così lontana perché si è alla ricerca di condizioni perfette che nella realtà nemmeno esistono. E così, può accadere che anche una minima complessità possa ingenerare in persone – che a prima vista hanno tutto – un oceano di insoddisfazione. E allora può essere utile capire che non serve solo ciò che manca per essere felici, ma che è possibile esserlo nonostante ciò che manca»: è bello il messaggio lanciato dall’associazione sammarinese Attiva-Mente, alla vigilia della seconda edizione di Tuttavia…, una grande festa di sport, gioco, divertimento e cultura, organizzata per sabato 30 giugno e domenica 1° luglio a Mongiardino, nella piccola Repubblica del Titano.
Basket e tchoukball in carrozzina
(sport con la palla, quest’ultimo, di crescente diffusione, che si gioca in palestra o anche in spiaggia), calcio balilla e pesistica paralimpici, sitting volley, calcio a 5 per ipovedenti, ginnastica artistica, daishido, tanta musica, due tavole rotonde (il sabato su Sport e Disabilità, nessun limite e nessuno escluso, la domenica sul tema Per una comunità inclusiva: il turismo accessibile) e molto altro ancora: un programma quanto mai ricco, per una manifestazione che quest’anno rivolgerà un’attenzione particolare anche alle prossime Paralimpiadi di Londra, poiché per la prima volta nella storia dei Giochi, la Repubblica di San Marino sarà anch’essa in gara, con Christian Bernardi.
Sui significati dell’evento, si sofferma per noi Dorotea Maria Guida. (S.B.)

Questa seconda edizione di Tuttavia… è un’iniziativa tesa all’inclusione sociale e coerente con l’articolo 30 della Convenzione ONU sui Diritti della Persona con Disabilità (Partecipazione alla vita culturale e ricreativa, agli svaghi ed allo sport), volta a far conoscere a tutti che nonostante una condizione psicologica, fisica e sensoriale problematica, si possono fare molte cose, tra le quali, ad esempio, divertirsi e fare sport.
Lo slogan che caratterizza il progetto è infatti Per una comunità inclusiva!, e il fine è quello di operare per costruire società capaci di includere tutti e rendere tutti partecipi, sperimentando la reciprocità delle relazioni.
In sostanza, si vuole porre in evidenza il diritto di ciascuna persona a desiderare, ad aspirare alla propria piena realizzazione, cio ché spesso è reso difficile non tanto dalla situazione di svantaggio, ma dalla condizione ambientale e sociale con cui la persona convive, che spesso non risponde nemmeno alle minime esigenze. E i fautori dell’iniziativa sammarinese sostengono che spesso ciò non è dovuto alla non volontà, ad esempio, di chi amministra la cosa pubblica, ma soprattutto alla mancata conoscenza di queste realtà.

Tuttavia… vuole promuovere proprio questo, ossia la comprensione, semplicemente dimostrando ciò che è possibile fare, nonostante le limitazioni, ovvero praticamente tutto! Ma Tuttavia… è anche una vera e propria sfida, non solo in termini sportivi e sociali, ma anche umani, essendo un modo anche per vedere i propri limiti in quelli dell’altro.
A questo interessante progetto hanno già aderito numerose note associazioni e tra gli ospiti che hanno già confermato la loro partecipazione, vi sono tra gli altri Christian Bernardi, primo atleta sammarinese con disabilità che parteciperà alle Paralimpiadi; Laura Rampini, prima paracadutista al mondo in carrozzina; Roberto Vitali, fondatore e presidente di Village for all (V4A), marchio di qualità internazionale del turismo accessibile; Anna Maria Gianfredi, coordinatrice della Federazione Italiana Braccio di Ferro; Francesco Bonanno, campione del mondo nel calcio balilla paralimpico; la band musicale Controtempo; il giornalista sportivo Claudio Arrigoni; Corrado Sulsente, presidente dell’Associazione Scie di Passione – Snow4ALL; Alberto Bertoli, cantante, figlio di Pierangelo Bertoli; Valentina Monetta, cantante che ha rappresentato San Marino all’Eurovision Song Contest 2012; Norberto De Angelis, ex stella del football americano; Fulvio Marotto, promotore del Progetto Idee in movimento.
Certamente un appuntamento da non perdere!

Per ulteriori informazioni: tel. 331 3927546, tuttavia2012@gmail.com.

Stampa questo articolo