- Superando.it - http://www.superando.it -

Inaugurata a Milano l’area-giochi per tutti i bimbi

Inaugurazione dell'area-giochi accessibile al Parco Formentano di Milano

L’inaugurazione dell’area-giochi al Parco Formentano di Milano. Da sinistra, in primo piano: Angelo Bongiorno di Giochisport, l’assessore Pierfrancesco Majorino, Fulvio Santagostini, in rappresentanza della FISH, Claudio Fiorentini di Enel Cuore ONLUS e l’assessore Pierfrancesco Maran (foto di Ufficio Fotografico del Comune di Milano)

Tanti giochi per tutti, anche per i bambini con disabilità, per potersi divertire insieme agli amici, senza barriere: è stata inaugurata al Parco Formentano di Milano, in Largo Marinai d’Italia, la prima area-giochi della città con strutture utilizzabili anche dai bimbi con disabilità, risultato del Progetto Giochiamo Tutti!, voluto a suo tempo dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e da ENEL Cuore ONLUS, che nel 2010 aveva portato a un’analoga realizzazione nel Porto Antico di Genova.
Nel caso del capoluogo lombardo, fondamentale è stata la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e di Giochisport, che da trentacinque anni fornisce aree gioco attrezzate e complete.

Si tratta in sostanza di un luogo accessibile a tutti, con rampe per chi si muove in carrozzina (genitori compresi), percorsi sensoriali per i piccoli non vedenti, altalene e giostrine con sedute speciali e scivoli doppi che possono essere usati in sicurezza, tenendo per mano il fratello o la sorella più grande. Tutta l’area, poi, è pavimentata con materiale anticaduta e caratterizzata da percorsi tattili di colore giallo che conducono ai giochi.
«Con questa realizzazione – ha dichiarato durante l’inaugurazione Pierfrancesco Maran, assessore comunale alla Mobilità, all’Ambiente, all’Arredo Urbano e al Verde – si è concluso un importantissimo progetto per tutta la nostra città. Un’area giochi per bambini dove possano giocare davvero tutti insieme all’aria aperta è un regalo per Milano. Per questo ci tengo davvero a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo spazio davvero straordinario».
«Avere per la prima volta a Milano un parco pensato e realizzato proprio per abbattere le barriere architettoniche dove giocano i bambini – ha aggiunto Pierfrancesco Majorino, assessore comunale alle Politiche Sociali e alla Cultura della Salute – non è solo un meraviglioso progetto portato a termine, ma la dimostrazione di come si possa cambiare passo e andare verso l’abbattimento di tutti gli ostacoli che tuttora impediscono alle persone con disabilità di muoversi e vivere appieno la nostra città. In tal senso ci stiamo impegnando con le associazioni del Terzo settore e di volontariato per fare veramente ciò che da anni è rimasto solo un annuncio, coinvolgendo anche i Cittadini in una corale assunzione di responsabilità che porti a un reale cambiamento».

«Finalmente anche a Milano – commenta Pietro Barbieri, presidente della FISH, rappresentata all’inaugurazione da Fulvio Santagostini, presidente della LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), componente lombarda della Federazione – la nostra collaborazione con Enel Cuore ONLUS trova la sua realizzazione: la sola idea di garantire il diritto al gioco anche ai bambini con disabilità stravolge l’approccio stesso verso la disabilità e dopo Genova, ora anche l’Amministrazione Comunale di Milano ha dimostrato di saper accogliere proposte innovative. Attendiamo a questo punto fiduciosi che anche il Comune di Bari, primo nel Sud Italia, sappia cogliere questa progettualità».
«Siamo particolarmente orgogliosi – ha dichiarato infine Claudio Fiorentini per Enel Cuore ONLUS – di essere qui oggi, perché per la prima volta collaboriamo alla nascita di un’area giochi all’interno di un parco di Milano, offrendo così a tutti i bambini uno spazio all’aperto dove crescere, giocando insieme. Si tratta di un’ulteriore conferma del nostro impegno, quello di una ONLUS creata dal Gruppo Enel per sostenere iniziative dedicate all’assistenza sociale e socio-sanitaria, con particolare riguardo verso i bambini, gli anziani e le persone con disabilità. Dal 2004 al 2011 abbiamo devoluto circa 46 milioni di euro e realizzato 487 progetti in Italia e all’estero, 52 dei quali in Lombardia». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Comune di Milano (Camilla Girola), camilla.girola@comune.milano.it.