Tanti ospiti per la conclusione del “Giullare 2012″

Si è rivelato anche quest’anno un vero “viaggio nelle emozioni”, il Festival Nazionale del Teatro contro Ogni Barriera “Il Giullare – Il disagio che mette a disagio”, manifestazione culturale tradizionalmente promossa a Trani dall’Associazione Promozione Sociale e Solidarietà, che si concluderà il 21 e il 22 luglio, con un fine settimana ricco di appuntamenti e di ospiti illustri

Giulio Golia

La nota “iena” televisiva Giulio Golia condurrà la serata finale del “Giullare 2012″

Si avvia alla sua conclusione, con un fine settimana ricco di appuntamenti e di ospiti illustri, l’edizione 2012 del Festival Nazionale del Teatro contro Ogni Barriera “Il Giullare – Il disagio che mette a disagio”, la manifestazione culturale tradizionalmente promossa a Trani dall’Associazione Promozione Sociale e Solidarietà.
Quello che anche quest’anno si è rivelato come un vero “viaggio nelle emozioni” continuerà dunque sabato 21 luglio, con l’anteprima condotta dalla Ludoausilioteca dell’Associazione Promozione Sociale e Solidarietà (ore 21), che presenterà un’esperienza di gioco e tecnologia per bambini con e senza disabilità (progetto promosso dall’Assessorato al Welfare della Regione Puglia), seguita (ore 21.30) dallo spettacolo Voglio la Luna, a cura della Compagnia Teatro Pirata di Jesi (Ancona).
La serata conclusiva è in programma invece per domenica 22 (ore 20.30), con la conduzione di Giulio Golia, il noto presentatore televisivo “storico” inviato del programma Le iene, dal quale arriverà anche l’autore Max Ferrigno.

Tra i vari ospiti cui verrà consegnato il Premio Nazionale Il Giullare 2012, ci saranno poi la Cooperativa Sociale Nazareno, che dal 1999 organizza il Festival Internazionale delle Abilità Differenti di Carpi (Modena), in una realtà, tra l’altro,  duramente colpita dal terremoto dei mesi  scorsi; Fabiano Lioi, attore e musicista, affetto da osteogenesi imperfetta, già chitarrista del noto gruppo dei Ladri di Carrozzelle; Simona Spinoglio, in arte Naomis, ventottenne piemontese, affetta da SMA (atrofia muscolare spinale), che tramite la pop-dance cerca di rompere gli stereotipi e i pregiudizi che ancora circondano l’immagine della donna con disabilità; Marco De Fazio, originario di Barletta, artista di strada, mimo, docente teatrale che ha partecipato al Festival del Gioco per Bimbi con i Piccoli Problemi di Handicap, tenutosi a Parigi nell’aprile scorso; Vincenzo Deluci, trombettista jazz fasanese, che vanta collaborazioni con i più grandi musicisti internazionali del suo genere, oltre ad aver suonato anche al fianco di Vinicio Capossela, Renzo Arbore e Lucio Dalla.
Sempre durante la serata conclusiva, infine, è prevista anche la presenza di Marco e Chicco dal programma televisivo Zelig, di Mingo da Striscia la notizia e di rappresentanti istituzionali della Regione Puglia, della Provincia di Barletta-Andria-Trani e del Comune di Trani. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@ilgiullare.it.

Stampa questo articolo