Discriminazione fondata sulla disabilità: riconoscerla e contrastarla

È un fenomeno assai diffuso, la discriminazione fondata sulla disabilità, ma spesso ignorato o addirittura nemmeno riconosciuto. Oggi però esistono strumenti giuridici importanti – nazionali e internazionali – per contrastarlo. Di questo e altro si parlerà a Piacenza, il 29 settembre, durante un incontro organizzato all’interno del “Festival del Diritto”

Realizzazione grafica con vari parallelepipedi e sopra altreattante persone. Quella con disabilità è più in basso di tutti«Di cosa parliamo quando facciamo riferimento alla discriminazione fondata sulla disabilità? La Legge 67/06 (Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni) e la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, ratificata dall’Italia nel 2009, offrono strumenti importanti per contrastare un fenomeno assai diffuso, spesso ignorato e non riconosciuto, Per questo motivo è necessario fare il punto sulle esperienze in atto, affiancando riflessioni di carattere antropologico e sociologico a presentazioni di concrete misure di contrasto, anche di natura giuridica, agli episodi discriminatori».
Viene presentato così, dagli organizzatori, l’incontro promosso per sabato 29 settembre a Piacenza (Auditorium Santa Maria della Pace, Via Scalabrini, 19, ore 18), nell’ambito della quinta edizione del Festival del Diritto, evento in programma dal 27 al 30 settembre, sul tema Solidarietà e conflitti.

Riconoscere e contrastare la discriminazione fondata sulla disabilità, si intitola appunto il convegno, organizzato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), dalla LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), componente lombarda della stessa FISH e dall’AIAS di Piacenza (Associazione Italiana Assistenza Spastici).
Introdotto e moderato dal presidente di quest’ultima Associazione, Claudio Tagliaferri, l’incontro prevede poi gli interventi di Pietro Barbieri, presidente della FISH, di Carlo Giacobini, direttore editoriale della nostra testata e responsabile del Servizio HandyLex.org, di Gaetano De Luca del Servizio legale di LEDHA e di Matteo Schianchi, storico, autore dei libri La terza nazione del mondo. I disabili tra pregiudizio e realtà e, recentemente, di Storia della disabilità, Dal castigo degli dèi alla crisi del welfare. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: infohandicap@yahoo.it, aiaspiacenza@yahoo.it.

Stampa questo articolo