Il percorso in atto e gli aspetti irrisolti

Temi fondamentali, ma raramente affrontati in modo corretto, specie in questo periodo di crisi economica, «e soprattutto antropologica», come viene sottolineato dal Comitato Lombardo per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità. Sono quelli che verranno affrontati il 30 settembre a Castenovo (Lecco), durante un convegno aperto a tutti e organizzato dal Comitato stesso

Persone con diversi tipi di disabilità e di ausili, sul viale di un parcoBisogni e Diritti delle Persone con DisabilitàIl percorso in atto e gli aspetti irrisolti: è questo il titolo di un convegno in programma per domenica 30 settembre a Casatenovo (Lecco), presso l’Associazione La Colombina (Via Don Sala, ore 9), iniziativa aperta a tutti e rivolta in particolare alle persone con disabilità e alle loro famiglie.
A promuovere l’incontro è il Comitato Lombardo per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità, realtà nata nel 2001, «con l’obiettivo di fare acquistare al Diritto all’Uguaglianza e all’Autodeterminazione delle Persone disabili sostanza reale anche in Lombardia».
«Riteniamo sia molto importante – spiegano dal Comitato – partecipare a un evento che si occupa di temi tanto pregnanti, simultaneamente però tenuti anche ai margini, mai affrontati degnamente, spesso distorti e/o addirittura strumentalizzati, specialmente in questi ultimi tempi di crisi economica, ma soprattutto antropologica».

Interverranno a Casatenovo Grazia Villa, avvocato, presidente dell’Associazione Rosa Bianca ed esperta in ambito di diritti umani, che affronterà il tema I diritti della persona con disabilità nella normativa vigente e Claudio Roberti, sociologo, vicepresidente di ENIL Italia (European Network on Independent Living) e autore del libro L’uomo a-vitruviano. Analisi storico-sociologica. Per altre narrazioni delle disabilità nel sistema-mondo (Roma, Aracne, 2011), che si soffermerà invece sul Processo di Inclusione e gli aspetti ancora irrisolti. (C.N.)

 Per ulteriori informazioni: vitaindiplombardia@yahoo.it.

Stampa questo articolo