Il ruolo del volontariato nella sanità pubblica

Se ne parlerà il 12 ottobre a Tricase (Lecce), nel corso di un convegno voluto da numerose associazioni del territorio, impegnato nel sostegno delle persone malate e delle loro famiglie e che potrà contare sulla partecipazione di alcuni autorevoli rappresentanti delle Istituzioni politiche e sanitarie

Immagine del manifesto del convegno di Tricase del 12 ottobre 2012

Sono davvero numerose le associazioni che sostengono le persone malate e le loro famiglie (ADMO-Associazione Donatori Midollo Osseo “Antonella Cafarelli”; ADOVOS-Associazione Donatori Volontari Sangue; AGOP-Associazione Genitori Oncoematologia Pediatrica “Per un sorriso in più”; AIL-Associazione contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma di Lecce; AIPD-Associazione Italiana Persone Down di Lecce; AISLA-Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica di Lecce; APMAR-Associazione Persone Malattie Reumatiche; AVIS-Associazione Volontari Italiani del Sangue; AVO-Associazione Volontari Ospedalieri “Agapè”; CRI-Croce Rossa Italiana; CSV-Centro Servizi Volontariato Salento; FIDAS, Sezione “Emanuele Chiuri”; FRATRES di Lecce; I Colori del Vento; LILT-Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori; Orizzonti di Accoglienza; SFIDA-Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilità; UILDM-Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare di Capo di Leuca) ad aver voluto, in collaborazione con la Città di Tricase (Lecce), il convegno previsto per venerdì 12 ottobre (Sala del Trono di Palazzo Gallone a Tricase, ore 17), denominato Il ruolo del volontariato nella sanità pubblica.

Presieduto da Giancarlo Logroscino, direttore dell’Unità Operativa Clinicizzata delle Malattie Neurodegenerative dell’Università di Bari, presso l’Azienda Ospedaliera Panico di Tricase, l’incontro sarà introdotto dai saluti di Antonio Coppola, sindaco di Tricase, del senatore Rosario Giorgio Costa, di Valdo Mellone, Ottavio Narracci e Antonio Vigna, rispettivamente direttore generale, direttore sanitario e direttore amministrativo dell’ASL di Lecce.
Moderati poi da Luigia Morciano, dirigente dell’Unità Operativa Complessa Pediatrica (Unità di Terapia Intensiva Neonatale) del Servizio di Genetica Medica dell’Azienda Ospedaliera Panico e da Romeo Erminio, presidente dell’AVO “Agapè”, interverranno il senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, segretario della XII Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama (Iniziative legislative a sostegno del volontariato nella sanità pubblica), Francesco Rocca, commissario straordinario della Croce Rossa Italiana (Princìpi, formazione ed ausiliarità dei volontari sul territorio), Giuseppina Annicchiarico, responsabile del Coordinamento Malattie Rare presso la Regione Puglia (L’istituzione a tutela della “diversità”) e Luigi Russo, presidente del Centro Servizi Volontariato Salento (Il volontariato: tra cultura del dono e ruolo politico).
Un ricco dibattito conclusivo consentirà ai rappresentanti delle associazioni promotrici di esporre le proprie riflessioni e istanze. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: segreteria@csvsalento.it.

Stampa questo articolo