- Superando.it - http://www.superando.it -

L’inclusione non è un punto di vista: tutti a Roma il 31 ottobre

Immagine riguardante la manifestazione di Perugia del 19 giugno 2012

Una recente manifestazione di protesta, per i tagli al sociale, delle persone con disabilità

Sono ormai già cinquanta le organizzazioni dell’impegno civile che il 31 ottobre saranno in piazza a Roma, a fianco della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), nell’ambito della manifestazione promossa dalla Rete Cresce il welfare, cresce l’Italia, per chiedere al Governo una decisa inversione di tendenza, nella Legge di Stabilità del 2013, rispetto ai tagli al sociale e al rilancio delle politiche di welfare, per puntare davvero allo sviluppo dell’Italia. «Ovvero – come si legge in una nota della stessa FISH – per mettere in moto una politica di investimenti nel sociale che generi lavoro, solidarietà, coesione, sostegno alle fasce economiche più povere».

Come hanno già più volte ribadito i promotori dell’iniziativa, «il Governo Monti ha iniziato il proprio operato comunicando tre parole d’ordine: rigore, crescita, equità. Ad oggi è stato applicato ampiamente soltanto il rigore».
«Il 31 ottobre – sottolinea dal canto suo il presidente della FISH Pietro Barbieri – sarà un giorno importante per le persone con disabilità: saremo protagonisti a pieno titolo di un più ampio movimento che chiede il cambiamento, l’inclusione, la prevalenza dei diritti sulle logiche di mera contabilità. Invitiamo dunque tutto coloro che si riconoscono in queste istanze ad aderire alla nostra mobilitazione».

La manifestazione prenderà il via in Piazza Montecitorio alle 11, dove convergeranno le organizzazioni provenienti da tutta Italia e i Cittadini che vorranno sostenere l’iniziativa. La stessa FISH, nel proprio sito internet, fornisce le indicazioni logistiche, oltre ai documenti, i comunicati e gli aggiornamenti sull’importante evento, e anche un semplice modulo con cui le organizzazioni possono comunicare la propria adesione alla mobilitazione.
«Ieri – aggiunge Barbieri – abbiamo patito scelte miopi che non vedevano lontano. Oggi subiamo scelte presbiti che non vedono quello che è sotto gli occhi di tutti. Non vogliamo che le scelte di domani siano cieche. L’inclusione non è un punto di vista». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Segreteria organizzativa di Cresce il welfare, cresce l’Italia, presso FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), tel. 06 78851262, welfarexxi.rps@gmail.com.