“Venicemarathon” all’insegna dell’accessibilità

Con la “Venicemarathon” del 28 ottobre, la grande competizione podistica internazionale, giunta alla sua ventisettesima edizione, tornerà anche l’iniziativa “A Venezia le barriere si superano di corsa”, con tredici ponti resi fruibili, ma sono in programma anche uno stand “ad hoc” e una tavola rotonda sull’accessibilità a Mestre, il 26 ottobre, nell’ambito della manifestazione “Exposport”

Rampa su un ponte di Venezia

Una delle rampe installate a Venezia, in occasione della “Venicemarathon” del 28 ottobre

Anche quest’anno, in occasione della ventisettesima edizione della Venicemarathon, in programma domenica 28 ottobre, si rinnoverà una meritoria iniziativa, frutto – ormai da un po’ di anni – della collaborazione tra gli organizzatori dell’evento e l’Ufficio EBA (Eliminazione Barriere Architettoniche) del Comune di Venezia.
Si tratta di A Venezia le barriere si superano di corsa, che prevede la fruibilità di tutti i tredici ponti del centro storico, interessati dalla competizione, tramite rampe con una pendenza a norma inferiore al 8%, che rimarranno installate sino al 12 febbraio 2013.
Dal canto suo, Città per tutti, altro servizio del Comune lagunare, ha realizzato un itinerario culturale ad hoc, per l’evento, riguardante quelle aree che per il resto dell’anno sono inaccessibili.

Ma non sarà solo questo l’impegno in favore dell’accessibilità, previsto in questi giorni. Infatti, nell’ambito della Fiera dello Sport e del Tempo Libero denominata Exposport, in svolgimento fino al 27 ottobre al Parco di San Giuliano di Mestre, il Servizio Città per tutti è presente con uno stand, ove vengono fornite informazioni sull’accessibilità di una città tanto particolare come Venezia, e promosso il citato itinerario culturale.

E da ultimo, ma non certo ultimo, sempre Città per tutti, insieme all’Ufficio EBA e in collaborazione con il Venicemarathonclub, ha organizzato nello Spazio Eventi di Exposport, per venerdì 26 ottobre (ore 17), la tavola rotonda intitolata Le buone pratiche per una città accessibile. Esperienze a confronto, momento dedicato al turismo accessibile e allo sport, rivolto a tutti coloro che, a vario titolo, si trovano a operare direttamente “sul campo”: amministratori locali, associazioni di categoria, persone con disabilità.
Coordinati da Barbara Pianca, redattrice della nostra testata, vi parteciperanno Roberto Vitali, fondatore e presidente di Village for all (V4A), il noto marchiò internazionale di qualità del turismo accessibile (Turismo accessibile, a ciascuno la sua vacanza con un marchio di qualità), Stefano Maurizio, libero professionista e componente della Commissione Scientifica della Regione Veneto sulle barriere architettoniche (I princìpi dell’universal design applicati ad alcuni esempi in ambito turistico e sportivo), Antonio Spinelli, presidente della FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey) (Viaggiare si può? Certo, a piedi!) e Jan Van Der Borg, docente dell’Università di Venezia (Una città per tutti: un approccio sistemico).
Saranno inoltre presenti Giuseppe Toso, delegato del Sindaco di Venezia in materia di politiche relative all’accessibilità e agli interventi per le persone con disabilità e Franco Gazzarri, dirigente responsabile dell’Ufficio EBA. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: cittapertutti@comune.venezia.it.

Stampa questo articolo