Quattro sorelle in scena

Una rappresentazione teatrale che suscita riflessioni ed emozioni, parlando – con garbo, leggerezza e ironia – di temi delicati e discussi come il testamento biologico e l’eutanasia. “Quattro sorelle”, testo scritto da Colette Freedman, andrà in scena al Teatro Millelire di Roma fino al 9 novembre e parte dell’incasso sarà devoluta all’Associazione Luca Coscioni

Le attrici protagoniste di "Quattro sorelle"

Le attrici protagoniste di “Quattro sorelle”

Temi sociali importanti e discussi, come quelli riguardanti il testamento biologico e l’eutanasia vengono affrontati con garbo, leggerezza e ironia da Quattro sorelle, testo di Colette Freedman, che la Compagnia dei Kiwi metterà in scena tutte le sere da oggi al 9 dicembre a Roma, al Teatro Millelire (Via Ruggero di Lauria, 22; sempre alle ore 21, salvo domenica 9 alle 18), per la regia di Barbara Marzoli e la supervisione di Enrico Maria Lamanna, con le attrici Maria Giovanna Dalfino, Gabriella Vivino, Alessandra Giulianelli, Angela Salvio e Chiara D’Alessandria.
«Lo spettacolo – è stato scritto – suscita riflessioni, emozioni e in alcuni momenti anche qualche risata, facendo emergere i temi del testamento biologico e dell’eutanasia in tutta la loro cruda realtà, attraverso un dialogo moderno e vivace, che mette di continuo in evidenza anche altri aspetti della società.In tal modo, l’attenzione dello spettatore è sempre viva e il disagio che l’argomento centrale può suscitare viene superato dopo pochi minuti di rappresentazione».

Da segnalare che il Teatro Millelire è accessibile alle persone con disabilità e che parte dell’incasso sarà devoluto all’Associazione Luca Coscioni, per la quale la co-presidente Mina Welby sarà presente allo spettacolo del 4 dicembre (S.B.)

Ringraziamo Patrizia Danesi per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni: info@millelire.org.

Stampa questo articolo