- Superando.it - http://www.superando.it -

Si premia chi ha raccontato meglio la discriminazione

"Spesso è così" di Francesco Ormando

L’immagine intitolata “Spesso è così”, di Francesco Ormando, si era aggiudicata il secondo premio, nella categoria delle foto, della prima edizione di “Sapete come mi trattano?”

Foto, vignette, filmati, testi che potranno diventare sceneggiature di spot o di cortometraggi: sono stati in centinaia a misurarsi con la sfida della nuova edizione di Sapete come mi trattano?, il concorso promosso dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e rivolto a chiunque volesse contribuire a fare luce su queste non più tollerabili zone d’ombra della nostra società, testimoniando il proprio pensiero e la propria creatività, rispetto al tema della discriminazione e dell’esclusione sociale delle persone con disabilità.
«Tante storie di ordinaria discriminazione – sottolinea il presidente della FISH Pietro Barbieri – ovvero le vicende quotidiane di molte persone con disabilità, di rado raccontate e divulgate dai “grandi” mezzi di comunicazione».

Lanciato nel settembre scorso e reso possibile dal contributo della Fondazione Roma Terzo Settore e dall’entusiastica collaborazione di esponenti di spicco del mondo della cultura e del movimento per i diritti delle persone con disabilità, il concorso si avvicina ora al suo momento conclusivo, dopo che i vari comitati di valutatori hanno giudicato le numerose realizzazioni pervenute, selezionando le cinque per categoria, tra le quali il Comitato d’Onore ha scelto  i vincitori (già noti nel sito dedicato all’iniziativa).
Prestigiosa anche la sede della cerimonia di premiazione, in programma lunedì 10 dicembre a Roma(ore 16), presso l’Aula della Commissione Difesa del Senato (Via degli Staderari, 2), durante un incontro che sarà anche l’occasione per un momento di approfondimento sul tema della discriminazione, condotto dal giornalista Giovanni Anversa.
Da segnalare infine che l’iniziativa ha goduto anche patrocinio, oltreché della Provincia di Roma e dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali), di due Ministeri (Istruzione e Dipartimento della Gioventù del Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione) e della Presidenza del Consiglio (Dipartimento per le Pari Opportunità). (S.B.)

Per ulteriori informazioni: presidenza@fishonlus.it. Tutti i risultati e notizie varie su Sapete come mi trattano? sono rintracciabili, come detto, nel sito dedicato all’iniziativa.