La salute mentale è un bisogno di tutta la comunità

E ben lo dimostra la positiva attività del Centro di Salute Mentale di Campobasso, che proprio in questi giorni compie il suo primo anno di attività e le cui attività – volte non solo alla tutela, ma anche alla promozione del benessere psicofisico degli utenti -, saranno al centro di un convegno in programma per il 19 dicembre nel capoluogo molisano

Vasilij Kandinskij, "Giallo, rosso, blu", 1925

Vasilij Kandinskij, “Giallo, rosso, blu”, 1925

Compie un anno, in questi giorni, il Centro di Salute Mentale di Campobasso, diventato un vero e proprio punto di riferimento, in questo àmbito, grazie alla sua intensa attività, fatta di progetti e azioni sul territorio, volte non solo alla tutela, ma anche alla promozione del benessere psicofisico. Un anno, quindi, che sembra proprio aver dato ragione all’idea per cui la salute mentale è un bisogno di tutta la comunità.
«Nel Centro di Via San Lorenzo – sottolinea a tal proposito il direttore Franco Veltro – i Cittadini e gli utenti hanno trovato un ambiente di familiarità, vita, empatia e vicinanza, caratteristiche fondamentali, se unite alla professionalità garantita dallo staff medico e dagli operatori della Cooperativa Sociale Nuove Prospettive di Busso, partner dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise nella gestione della struttura».

Il bilancio del lavoro svolto sarà al centro del convegno organizzato per mercoledì 19 dicembre (Centrum Palace Hotel di Campobasso, ore 8.30), in collaborazione con la già citata Cooperativa Sociale Nuove Prospettive, e con il sostegno degli utenti dell’Associazione Liberamente Insieme, dei familiari dell’Associazione Mens Sana e dell’Associazione Culturale Promosam (Promozione della Salute Mentale).
Vi parteciperanno, oltre a Franco Veltro, il presidente e l’assessore alle Politiche Sanitarie del Molise Michele Iorio e Filoteo Di Sandro, il presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis, il sindaco della città Luigi Di Bartolomeo, il direttore generale dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise Angelo Percopo, la responsabile dell’Ufficio Salute Mentale del Ministero della Salute Teresa Di Fiandra – che si soffermerà sugli Indirizzi del Ministero e dell’Unione Europea in tema di tutela della salute mentale – e Mirella Ruggeri dell’Università di Verona, che parlerà di Epidemiologia della salute mentale: dalla conoscenza alle pratiche di buona qualità.
Sono previsti inoltre anche alcuni interventi preordinati e liberi, oltre a quello di Enzo Palazzo, presidente della Cooperativa Sociale Nuove prospettive, sul Ruolo della cooperativa sociale come partner di un Centro di Salute Mentale. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: redazione@rsmcampobasso.it.

Stampa questo articolo