È iniziato, a Pordenone, il percorso di “Villa delle Rogge”

È stata infatti inaugurata, con una festosa cerimonia, la casa foresteria per persone con autismo che ospiterà le iniziative condotte nell’àmbito dei programmi “Vivi la città” e “Respiro”, promossi dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, ma anche, più in generale, interventi riabilitativi mirati all’acquisizione di specifiche competenze e autonomia di bambini e adulti affetti da sindromi dello spettro autistico

Taglio del nastro per Villa delle Rogge a Pordenone, 1° dicembre 2012

Il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Renzo Tondo inaugura la casa foresteria “Villa delle Rogge” di Pordenone

Una grande festa, il 1° dicembre scorso, ha accompagnato il traguardo raggiunto dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone e dalla collettività tutta, con l’inaugurazione di “Villa delle Rogge”, la casa foresteria per persone con autismo – da noi definita in sede di presentazione come vera “palestra per l’autonomia” – che ospiterà le iniziative condotte nell’àmbito dei programmi Vivi la città e Respiro, promossi dalla Fondazione, ma anche, più in generale, interventi riabilitativi mirati all’acquisizione di specifiche competenze e autonomia di bambini e adulti affetti da sindromi dello spettro autistico.

In apertura della cerimonia, Cinzia Raffin, presidente di Bambini e Autismo, ha voluto innanzitutto ringraziare tutti i partner e i donatori che hanno partecipato a un progetto molto sentito dalla città e apprezzato anche a livello nazionale e oltre, sostenuto da realtà come la Fondazione UMANA MENTE del Gruppo Allianz ed Enel Cuore ONLUS, oltre che dalla Fondazione CRUP (Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone), dalla Banca FriulAdria Credit Agricole, da numerose aziende del territorio, dai familiari e dalle stesse persone con autismo che, attraverso la vendita delle opere che realizzano all’Officina dell’Arte (il centro lavorativo anch’esso parte della Fondazione Bambini e Autismo), hanno contribuito a finanziare la loro “casa”. A tal proposito nel sito internet della Fondazione è in allestimento una Bacheca delle testimonianze, dando spazio a chiunque voglia condividere la propria esperienza e i motivi per cui ha voluto sostenere il progetto.

Tra le autorità presenti il giorno dell’inaugurazione, vi erano anche il presidente della Regione Renzo Tondo, l’assessore regionale alle Autonomie Locali Elio De Anna, il presidente della Provincia di Pordenone Alessandro Ciriani, il sindaco della città Claudio Pedrotti e il vescovo della Diocesi di Concordia-Pordenone monsignor Giuseppe Pellegrini. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: segreteria@bambinieautismo.org.

Stampa questo articolo